Dopo un tuffo errato dalle rocce un 15enne rischia di morire

Ambulanza sul posto. E' stato trasportato con urgenza all’ospedale il ragazzo che ha rischiato di morire a causa di un tuffo

E’ stato trasportato con urgenza all’ospedale di Castelvetrano il 15enne, B.M. di Palermo, che ha rischiato di morire a causa di un tuffo dalle rocce del porto di Marinella di Selinunte. A salvarlo due carabinieri fuori servizio, Filippo Marchese e Salvatore Mattina che, accortisi dell’accaduto, si sono precipitati in punta al molo non esitando un attimo a gettarsi in acqua per recuperare il corpo del 15enne.

Lo stesso è stato poi portato a riva dalla barca di soccorso del Tukè partita immediatamente con i due bagnini Valerio Barbera e Luca Salemi. Il giovane, come tanti suoi coetanei aveva effettuato uno dei soliti tuffi adolescenziali.

Intorno alle 17.30, la solita rincorsa, ma questa volta probabilmente è scivolato o qualcosa è andato storto, da finire con la faccia sulle rocce a pelo d’acqua. I compagni hanno cominciato a gridare, mentre il giovane sanguinante per le ferite alla tempia, ha perso i sensi ed ha cominciato a galleggiare con la testa sotto il pelo dell’acqua. Il ragazzo è sotto osservazione all’ospedale di Castelvetrano ma le sue condizioni, dopo le cure del caso, non sembrano preoccupanti. [da Castelvetranonews.it]

views:
10834
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Ambulanza sul posto. E' stato trasportato con urgenza all’ospedale il ragazzo che ha rischiato di morire a causa di un tuffo
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive