A Cracovia per diventare protagonisti di una nuova Europa: l’Europa del perdono e dell’armonia

Martedì 55 giovani della Diocesi si uniranno al grande raduno dei giovani del mondo con papa Francesco. Il mandato del vescovo Pietro Maria che guiderà il gruppo

Pronti alla partenza per la Giornata Mondiale della Gioventù in programma a Cracovia i 55 giovani della Diocesi di Trapani che saranno accompagnati da don Filippo Cataldo e don Boniface Nkurunziza e dal vescovo Pietro Maria Fragnelli. Per la GMG polacca sono attesi 2milioni di pellegrini: un mosaico di volti diversi, di tante razze, lingue, popoli e culture, ma tutti uniti nel nome di Gesù, che è il Volto della Misericordia, ha detto papa Francesco nel suo videomessaggio.

Ieri sera nella cappella del Santuario della Madonna di Trapani il “mandato” ai giovani trapanesi. “La GMG di Cracovia è un eccezionale accompagnamento delle nuove generazioni nella direzione dell’umanesimo della concretezza con una proposta educativa che ha al centro le opere di misericordia riproposte persino nelle magliette dei nostri giovani – spiega il vescovo. I giovani italiani infatti nel loro kit del pellegrino hanno ricevuto ciascuno una maglietta con una lettera o due della parola “Misericordia”: un invito a riscoprire che la misericordia è qualcosa da vivere insieme, da comporre nell’incontro con gli altri, alla ricerca di parole sempre nuove non solo da dire ma da indossare e vivere: cucita addosso ai discepoli di Gesù.

I giovani trapanesi raggiungeranno Cracovia martedì prossimo e saranno ospitati dalla parrocchia Świętej Kingi. Mercoledì il pellegrinaggio giubilare e il passaggio della “porta santa” presso Santuario della Divina Misericordia di Łagiewniki. Alle 16.30 nel prato antistante il Santuario, verrà celebrata la Messa con tutti i giovani italiani presenti, presieduta dal Cardinale Angelo Bagnasco e concelebrata da tutti i Vescovi italiani. Al termine ci si sposterà a piedi presso la Basilica San Giovanni Paolo II. Di sera una grande festa seguita in diretta da TV2000.

“Questa Giornata mondiale dei giovani è in realtà il Giubileo dei giovani. Papa Francesco vuole condurre le nuove generazioni nella patria di San Giovanni Paolo II e di suor Faustina Kowalska, di Edith Stein e di Massimiliamo Kolbe martiri della furia nazista e lì fargli attraversare la Porta Santa e sperimentare un dono che li renda davvero protagonisti di una nuova Europa: l’Europa del perdono e dell’armonia. I giovani trapanesi alla GMG saranno portatori delle speranze e delle preoccupazioni dei popoli del sud, pronti a scommettersi nei sentieri del dialogo, della preghiera e della solidarietà – continua il vescovo.

Giovedì mattina uno dei momenti più intensi di questa Giornata Mondiale della Gioventù: l’attraversamento di una “porta santa” speciale, quella del campo di concentramento di Auschwitz.

Nel pomeriggio si terrà la cerimonia di accoglienza del Santo Padre presso il prato di Blonia. Venerdì 29 luglio sarà la giornata dedicata alle catechesi con i vescovi e di sera la Via Crucis con Papa Francesco presso Blonia.

La mattina di sabato 30 inizierà con il cammino verso Brzegi (Wieliczka), una cittadina poco distante da Cracovia, per il pellegrinaggio verso Campus Misericordiae, luogo della Veglia con il papa.

Domenica 31 luglio infine, alle ore 10.00, la cerimonia finale con la Santa Messa al Campus Misericordiae che chiuderà la Giornata Mondiale della Gioventù 2016 a Cracovia.

I trapanesi rientreranno in Diocesi martedì 2 agosto.

Tv2000 seguirà in diretta gli eventi più importanti.

Su Facebook il diario dei giovani per condividere l’esperienza (il viaggiole catechesi, la Giornata degli italiani, la visita ad Auschwitz, gli incontri con papa Francesco) perché il seme della GMG porti frutto in tempi e luoghi diversi. #GMG2016 #diarioGMG #DiocesiTrapani

views:
543
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Martedì 55 giovani della Diocesi si uniranno al grande raduno dei giovani del mondo con papa Francesco. Il mandato del vescovo Pietro Maria che guiderà il gruppo
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive