“Il candidato sindaco che supera il 40% dei voti è eletto direttamente”

Comunali, soglia ballottaggi al 40%. Se due candidati la superano vince chi ha preso più voti. In caso di più candidati che superano il 40% viene eletto il candidato più votato

L’Ars ha approvato un emendamento all’articolo 2 del ddl di riforma della legge elettorale che indica la soglia del 40% per i ballottaggi: in pratica, il candidato sindaco che supera il 40% dei voti è eletto direttamente, senza ballottaggio.

L’emendamento è stato presentato dalla commissione Affari istituzionali. In caso di più candidati che superano il 40% viene eletto il candidato più votato: l’aula ha anche approvato un emendamento del Movimento 5 Stelle che prevede, in caso di parità di voti, l’elezione del candidato sindaco più giovane invece del più anziano.

L’aula ha anche cancellato l’articolo che prevedeva la possibilità del terzo mandato. Poco prima del voto sull’articolo 2, era stato bocciato un emendamento che indicava la soglia dei ballottaggi al 35%.

views:
457
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Comunali, soglia ballottaggi al 40%. Se due candidati la superano vince chi ha preso più voti. In caso di più candidati che superano il 40% viene eletto il candidato più votato
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive