Università, protesta studenti a Palermo: un centinaio blocca ingressi polo didattico

Gli studenti hanno esposto due striscioni: "Diritto allo studio negato. Test d'ingresso = furto legalizzato"; "Dei nostri soldi ne avete piene le tasche stop tasse"

Palermo – Questa mattina un centinaio di studenti del Collettivo universitario autonomo ha bloccato gli ingressi del polo didattico in viale delle Scienze, sede delle prove di ammissione ai corsi di laurea in Ingegneria dell’Ateneo di Palermo. Gli studenti hanno esposto due striscioni: “Diritto allo studio negato. Test d’ingresso = furto legalizzato”; “Dei nostri soldi ne avete piene le tasche stop tasse”.

“Anno dopo anno – spiega Silvia Fabra, studentessa che aderisce al Collettivo – migliaia di ragazzi si sottopongono ai test d’ingresso all’università, senza la certezza di poter accedere ai corsi di laurea desiderati. Quest’anno l’amministrazione accademica ha deciso di rendere la maggior parte dei test a numero aperto mantenendo la tassa sulle prove scritte. Una formula che ha il sapore di un chiaro ed ennesimo raggiro ai danni degli studenti”.

views:
666
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Gli studenti hanno esposto due striscioni: "Diritto allo studio negato. Test d'ingresso = furto legalizzato"; "Dei nostri soldi ne avete piene le tasche stop tasse"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive