Il Consiglio comunale di Marsala ha approvato il rendiconto 2015

11 voti favorevoli e 5 astenuti - La delibera è stata esitata con 11 voti favorevoli e 5 astenuti

Marsala – Il Consiglio comunale di Marsala, presieduto da Enzo Sturiano, ha ieri pomeriggio approvato, con 11 voti favorevoli e 5 astenuti, il rendiconto (conto consuntivo) 2015. La votazione è avvenuta a inizio di seduta (ore 17,20), subito dopo che era stata accertata la presenza del numero legale. Il rendiconto 2015 che presenta un totale generale di 102 milioni di euro, si è chiuso con un avanzo di amministrazione di oltre 39 milioni di euro; mentre la disponibilità di cassa è stata di quasi 6 milioni di euro e gli investimenti poco meno di 2,5 milioni di euro. Le entrate principali sono derivate da tributi e tariffe (56 milioni di euro) e dai trasferimenti di Stato e Regione 18 milioni e 690mila euro, poco più della metà rispetto al 2012.

Subito dopo l’approvazione del rendiconto 2015 ci sono stati gli interventi, per dichiarazione di voto e comunicazioni, di Consiglieri sia della maggioranza che dell’opposizione. Diversi sono stati coloro che hanno fatto notare la mancata presenza in aula dei componenti dell’Amministrazione. Quelli della minoranza, in particolare, per protesta hanno anche abbandonato la seduta consiliare. In realtà a rilevare l’assenza degli Amministratori in aula sono stati anche lo stesso Presidente Sturiano, il vice Arturo Galfano e Pino Cordaro.

Tra l’altro, su richiesta del consigliere Michele Gandolfo, con la condivisione dell’aula, la seduta è stata temporaneamente sospesa per circa 30 minuti per dar modo agli Amministratori di potere essere presenti aula.

Nel corso della seduta che è terminata alle 19,00, si è anche discusso di bilancio (Flavio Coppola, Ginetta Ingrassia, Enzo Sturiano e Vito Cimiotta), della visibilità del Consiglio Comunale e della presenza dell’Ufficio Stampa alle sedute (Rosanna Genna ed Enzo Sturiano), della mancata applicazione del regolamento sul cerimoniale (Arturo Galfano) e della mozione presentata per Liberare il territorio marsalese da cartelloni pubblicitari lesivi della dignità della donna e per la quale la consigliera Linda Licari ha ringraziato quanti l’hanno sottoscritta.

Il Consiglio verrà riconvocato nei prossimi giorni, dopo una riunione dei Capigruppo.

views:
294
ftf_open_type:
kia_subtitle:
11 voti favorevoli e 5 astenuti - La delibera è stata esitata con 11 voti favorevoli e 5 astenuti
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive