Marsala, maltrattamenti e abusi: imprenditore a processo

Secondo l'accusa, la convivente sarebbe stata offesa e umiliata in presenza dei figli, minacciata di morte e picchiata

Marsala – E’ cominciato, davanti al Tribunale di Marsala, il processo che vede imputato un imprenditore di 50 anni per maltrattamenti in famiglia, minacce all’ex compagna e violenza sessuale, sia in danno della donna che delle figlie minorenni di quest’ultima.

Secondo l’accusa, la convivente sarebbe stata offesa e umiliata in presenza dei figli, minacciata di morte e picchiata. Quando, poi, la madre non era a casa, in più occasioni, l’imprenditore avrebbe molestato sessualmente le figlie della convivente, che all’epoca dei fatti (tra il 2006 e il 2013) erano ancora minorenni.

views:
5303
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Secondo l'accusa, la convivente sarebbe stata offesa e umiliata in presenza dei figli, minacciata di morte e picchiata
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive