Antonella Ruggiero sabato in concerto a Campobello di Mazara

Dopo il percorso con i Matia Bazar, ha spaziato dalla musica sacra a quella elettronica, dal jazz al pop, passando per la musica ebraica, portoghese e orientale

Sabato 24 settembre Antonella Ruggiero sarà in concerto a Campobello di Mazara in occasione dei festeggiamenti in onore del SS. Crocifisso. La cantante genovese, tra le voci più intense e suggestive del panorama musicale italiano, salirà sul palco di Piazza Garibaldi insieme a due straordinari musicisti siciliani apprezzati in tutto il mondo, il chitarrista Francesco Buzzurro e l’armonicista Giuseppe Milici.
Uniti da una visione della musica priva di confini, i tre artisti proporranno alcuni dei grandi successi che hanno segnato la carriera della Ruggiero, ma anche brani della canzone italiana fra le due guerre, del musical americano, del jazz e della musica sacra, dando vita a un autentico viaggio musicale in cui la splendida voce della cantante si fonde con gli intrecci sonori creati da Buzzurro e il lirismo di Milici con assoluta libertà, anche di improvvisare, con quel gusto di suonare qualcosa che non si ripeterà più allo stesso modo.

“Sono felice di essere ancora in concerto con questi grandi musicisti e amici – spiega Antonella Ruggiero – per offrire al pubblico un percorso musicale intenso, creativo e, ci auguriamo, divertente”.

Nel corso della serata non mancheranno anche alcuni momenti dedicati alla musica strumentale, con la performance per chitarra sola di Francesco Buzzurro, l’esibizione dello stesso Buzzurro in duo con Giuseppe Milici e l’intervento di un’altra eccellenza tutta siciliana, il giovane talento valdericino Pietro Adragna, pluricampione del mondo di fisarmonica. L’evento, che inizierà alle ore 22.00, è organizzato dal Comune di Campobello di Mazara con la direzione artistica di Gianvito Greco.

Antonella Ruggiero negli anni ha mostrato la sua curiosità sperimentando diverse forme sonore e artistiche. Dopo il percorso con i Matia Bazar, ha spaziato dalla musica sacra a quella elettronica, dal jazz al pop, passando per la musica ebraica, portoghese e orientale.

views:
526
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Dopo il percorso con i Matia Bazar, ha spaziato dalla musica sacra a quella elettronica, dal jazz al pop, passando per la musica ebraica, portoghese e orientale
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive