Scritta “Help” su Mozia con 5 milioni di tappi: una gigantesca richiesta d’aiuto luminosa

Dal 24 settembre installazione Maria Cristina Finucci - un'installazione creata per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'inquinamento causato dai rifiuti di plastica nei mari e negli oceani

A partire da sabato 24 settembre 2016 (e per circa 3 mesi sino all’8 gennaio 2017) i passeggeri degli aerei che sorvoleranno la Sicilia Nord occidentale potranno ammirare, soprattutto di notte, uno spettacolo davvero inusuale: una gigantesca richiesta d’aiuto luminosa, un’imponente installazione costituita da 5 milioni di tappi di plastica riciclati che formano la parola Help su una superficie di 1.500 mq a Mozia, sull’Isola di San Pantaleo, nello Stagnone di fronte a Marsala.

Help, L’Età della plastica è l’ultima provocazione dell’artista Maria Cristina Finucci, un’installazione creata per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’inquinamento causato dai rifiuti di plastica nei mari e negli oceani. Quella di Mozia è l’ultima delle tappe del progetto Wasteland, lo stato costituito da rifiuti (riconosciuto nel 2013 dall’Unesco su richiesta dell’artista): una nazione ideale ma concreta costituita dalle 5 isole formate dalla plastica dispersa negli oceani la cui superficie totale è 16 milioni di km2.

 

views:
1803
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Dal 24 settembre installazione Maria Cristina Finucci - un'installazione creata per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'inquinamento causato dai rifiuti di plastica nei mari e negli oceani
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive