Abusava di una minore di 8 anni: condannato a 10 anni e 8 mesi di carcere ex guardia giurata

La sentenza è stata emessa dal giudice Riccardo Alcamo, dinanzi il Tribunale di Marsala

Si è concluso con la condanna a dieci anni e otto mesi il processo con rito abbreviato a carico di una ex guardia giurata, cinquantenne, di Mazara, accusato di aver abusato di una bambina di otto anni e mezzo, figlia dell’allora compagna. La sentenza è stata emessa dal giudice Riccardo Alcamo, dinanzi il Tribunale di Marsala.

Il gup ha, inoltre, condannato l’uomo, processato anche per maltrattamenti in famiglia, ad un risarcimento danni complessivo di 49 mila euro. A denunciare l’uomo era stata la mamma della bambina che sospettando qualcosa, grazie all’aiuto di altre persone, ha “beccato” l’uomo in circostanze inequivocabili con la bambina.

Gli inquirenti, nel corso delle indagini hanno portato alla luce una storia di violenze, abusi, ritorsioni, ricatti, di vera e propria schiavitù nei confronti di una innocente bambina di 8 anni incapace di difendersi. Una violenza perpetrata per circa un anno, i fatti risalgono all’inizio del 2014, contornata accadimenti che suscitano sdegno e per i quali l’avvocato dei familiari della vittima, Cettina Inglese, aveva chiesto una sentenza esemplare di condanna. Il pm Niccolò Volpe aveva chiesto 14 anni di carcere.

L’imputato, difeso dall’avvocato Vito Perricone, si trova agli arresti dallo scorso mese di febbraio presso il carcere Pagliarelli di Palermo. Su di lui è stata, emessa, anche una condanna per il reato di ingiurie contro l’ex compagna, nonché il divieto di avvicinamento alla vittima per due anni successivi allo sconto della pena.

views:
1110
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La sentenza è stata emessa dal giudice Riccardo Alcamo, dinanzi il Tribunale di Marsala
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive