Nuovo Codice degli Appalti, Orrù: “Semplificare e snellire le procedure”

"Fulcro di questa riforma è il coinvolgimento dell'ANAC in tema di controllo, vigilanza e sanzioni"

Il “Nuovo Codice degli Appalti” è stato al centro dell’incontro che si è tenuto alla Camera di Commercio di Trapani organizzato dalla Senatrice Pamela Orrù. Sono intervenuti al dibattito Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anti Corruzione ed il Senatore Stefano Esposito, vicepresidente PD della commissione Lavori Pubblici al Senato e relatore del provvedimento.

All’incontro hanno preso parte molti imprenditori e rappresentanti dei sindacati, delle associazioni di categoria e degli ordini professionali, intervenendo nel corso del dibattito.

“Il nuovo Codice degli appalti – ha dichiarato la Senatrice Pamela Orrù – cambia la precedente normativa e nasce dall’esigenza di semplificare e snellire le procedure, avendo un unico filo conduttore che uniformi la normativa. Fulcro di questa riforma è il coinvolgimento dell’ANAC in tema di controllo, vigilanza e sanzioni. Si tratta di una riforma importante ed innovativa che prevede al posto del regolamento di attuazione linee guida emanate dall’Anac che saranno anche oggetto di valutazione pubblica. Successivamente, nel giro di un anno dall’emanazione del Codice degli appalti, avvenuta il 18 aprile 2016, ci sarà l’applicazione definitiva”.

views:
132
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Fulcro di questa riforma è il coinvolgimento dell'ANAC in tema di controllo, vigilanza e sanzioni"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive