Ieri assemblea del comarketing a sostegno dell’aeroporto di Birgi

Presso la Camera di Commercio, Pino Pace: "Bisogna individuare al più presto il nuovo soggetto che andrà a firmare il nuovo contratto. Bisogna individuare una nuova cabina di regia"

Ieri pomeriggio alla Camera di Commercio di Trapani s’è tenuta l’assemblea del comarketing a sostegno dell’aeroporto “Vincenzo Florio” di Birgi. Nel corso dell’incontro i sindaci ed il presidente dell’ente camerale si sono impegnati ad onorare l’accordo fino al 31 marzo 2017, versando le rispettive quote a suo tempo concordate. Ma i riflettori restano puntati sulle scelte che farà la Regione su Airgest per quel che riguarda la ricapitalizzazione della società che gestisce lo scalo. Per questo motivo il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Pace ha aggiornato l’assemblea a quindici giorni, in modo da avere contezza delle reali intenzioni del governo regionale sull’aeroporto di Birgi.

Tra i punti affrontati durante la riunione c’è stato il contenzioso con il Comune di Pantelleria, che ha pagato parzialmente solo la prima annualità. Al centro del confronto anche la situazione dei versamenti e la mancata adesione all’accordo da parte del Comune di Gibellina, il solo a non avere sottoscritto il contratto tra i comuni della provincia di Trapani: i sindaci ed il presidente Pace, dopo i diversi solleciti, non hanno potuto fare altro che prenderne atto. Naturalmente l’assemblea dei sindaci guarda alle prospettive future del comarketing in vista della scadenza del contratto. Tra i nodi da sciogliere c’è infatti anche quello della prossima cabina di regia, ruolo in questi anni svolto dal presidente della Camera di Commercio di Trapani. Bisogna quindi individuare un nuovo soggetto che si faccia carico della sottoscrizione del nuovo accordo, coordinando il comarketing per il prossimo triennio.

“Come abbiamo già detto lo scorso anno, – ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Trapani Giuseppe Pace – bisogna individuare al più presto il nuovo soggetto che andrà a firmare il nuovo contratto. Come Camera di Commercio abbiamo già fatto la nostra parte, sottoscrivendo come presidente dell’ente camerale l’accordo e coordinando il tutto. Nonostante le forti difficoltà, siamo riusciti ad onorare gli impegni presi, svolgendo il ruolo e le funzioni che i sindaci ci hanno delegato. Adesso, però, bisogna individuare una nuova cabina di regia. E considerato la ristrettezza dei tempi, con la scadenza di marzo ormai imminente, bisogna fare presto, individuando da subito il percorso che porti al rinnovo del contratto e quindi alla prosecuzione del comarketing a sostegno del nostro aeroporto. Ma sono fiducioso. Ho ancora ben in mente – ha ricordato presidente Pace – gli interventi dei parlamentari regionali sull’aeroporto sin da quando si è insediato il nuovo vertice di Airgest: per questo motivo sono certo che il problema sarà risolto presto”.

views:
970
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Presso la Camera di Commercio, Pino Pace: "Bisogna individuare al più presto il nuovo soggetto che andrà a firmare il nuovo contratto. Bisogna individuare una nuova cabina di regia"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive