Violenza sessuale sulla figlia 14enne della convivente: arrestato

Approfittando dell'assenza da casa della madre, ha costretto la ragazzina con "ripetute violenze e minacce" a subire rapporti sessuali. I fatti risalgono al 2013

Alcamo – Un cittadino marocchino di 56 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato a Alcamo per violenza sessuale aggravata e continuata su una persona minore di 14 anni. I fatti risalgono al 2013 quando l’uomo conviveva con una donna romena e la figlia minorenne della compagna.

Approfittando dell’assenza da casa della madre il 56enne ha costretto la ragazzina con “ripetute violenze e minacce” a subire rapporti sessuali. Dopo anni di vessazioni, la giovane vittima ha trovato il coraggio di denunciare. Immediatamente sono scattate le indagini della Polizia che hanno consentito di identificare il marocchino come autore degli abusi.

Qualche giorno fa la sentenza di condanna è diventata definitiva e così ieri sera gli agenti del commissariato di Alcamo, dopo un pomeriggio di ricerche, sono riusciti a rintracciare il marocchino in un’abitazione diversa dal suo domicilio e ad arrestarlo. L’uomo, che deve scontare una condanna di 11 anni e 7 mesi di reclusione è stato condotto presso il carcere di Pagliarelli di Palermo.

views:
3124
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Approfittando dell'assenza da casa della madre, ha costretto la ragazzina con "ripetute violenze e minacce" a subire rapporti sessuali. I fatti risalgono al 2013
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive