A Marsala la prima fase della competizione “Students Lab”

Mira a diffondere cultura d'impresa e legalità - L'assessore Angileri:“ Continuiamo nel solco della creatività, giovanile in particolare”

Marsala – La città di Marsala continua ad essere luogo prediletto per la presentazione di nuove idee. Dopo il successo di “Startup Weekend”, infatti, il Complesso San Pietro ha dato ampio spazio alla competizione “Students Lab” che si è avvalsa del patrocinio dell’Amministrazione Di Girolamo.

Si è trattata della prima fase di un percorso formativo che – attraverso la metodologia del learning by doing (imparare facendo) – mira a diffondere cultura d’impresa e legalità. Sono stati coinvolti circa 250 studenti delle Scuole superiori di Marsala e Trapani, che hanno presentato propri prodotti e servizi poi sottoposti alla valutazione di una giuria di esperti. L’Associazione “Students Lab”, che ha quale partner tecnico la “IGS – Impresa Sociale”, ha coordinato la realizzazione di tre tipologie di laboratorio: creazione d’impresa, agenzia di comunicazione e laboratori di innovazione tecnologica.

“Continuiamo nel solco della crescita creativa dei nostri giovani, già sperimentata con successo nel corso di Startup Weekend, sottolinea l’assessore Annamaria Angileri. Massima è l’attenzione dell’Amministrazione in questo ambito, nella convinzione che le buone idee sono alla base di qualsiasi attività, soprattutto quella imprenditoriale dove maggiore è la competitività, e dove competenze e professionalità fanno la differenza”.

Sono stati sei i laboratori che hanno superato l’esame e che sono stati ammessi alla fase regionale. Gli studenti vincitori frequentano il Liceo “Pascasino” e lo Scientifico “Ruggieri” di Marsala, nonché il Commerciale “Calvino” di Castelvetrano.

views:
236
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Mira a diffondere cultura d'impresa e legalità - L'assessore Angileri:“ Continuiamo nel solco della creatività, giovanile in particolare”
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive