Due pescherecci di Mazara sequestrati e rilasciati dopo poche ore

Di notevole aiuto è stata anche la collaborazione nella soluzione del caso del presidente del Distretto della Pesca siciliano Giovanni Tumbiolo

Tunisi – Fermati nella notte a circa 32 miglia dal porto tunisino di Sousse da unità della Dogana tunisina due pescherecci italiani, l’Aliseo e l’Amantea, di Mazara del Vallo, con sedici uomini a bordo, e subito rilasciati grazie all’intervento tempestivo delle autorità italiane, in particolare dell’ambasciatore d’Italia a Tunisi, Raimondo De Cardona, che ha preso immediatamente contatti con il ministero della Difesa tunisino.

Di notevole aiuto è stata anche la collaborazione nella soluzione del caso del presidente del Distretto della Pesca siciliano Giovanni Tumbiolo che già nella notte si era messo in contatto con il Ministero dell’Agricoltura e Pesca tunisino.

views:
335
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Di notevole aiuto è stata anche la collaborazione nella soluzione del caso del presidente del Distretto della Pesca siciliano Giovanni Tumbiolo
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive