Mario ha bisogno del nostro aiuto

Mario è un cane che vive in centro a Marsala. È stato reimmesso sul territorio da qualche mese...

Marsala – Mario è un cane che vive in centro a Marsala. È stato reimmesso sul territorio da qualche mese. Per i volontari ci sono molte limitazioni che rallentano il percorso dei cani verso un benessere futuro. L’operato delle associazione è comunque onorevole, senza contare le persone che dedicano interamente la loro vita agli animali del territorio e ai cittadini che contribuiscono.

Ma il fenomeno del randagismo non si arresta e crea continui problemi: non ci sono strategie né progetti che riescono a mitigare le nascite e gli abbandoni. I cittadini rubano le gabbie per le sterilizzazioni, abbandonano continuamente cuccioli, non aiutano a sufficienza i randagi bisognosi. Il problema principale è stabilire l’idoneità di un cane per il reinserimento nella società.

Nel caso di Mario, alcuni cittadini ignoranti e irrispettosi hanno danneggiato la sua psiche in diversi modi: dapprima ossessionandolo con un laser giocattolo per giornate intere provocando nel cane dei comportamenti ossessivi come la ricerca continua di questa luce sul pavimento, estraniandolo dalla realtà circostante. Attraverso l’indignazione di altri cittadini il fenomeno si è arrestato.

Siamo solo all’inizio: Mario nell’ultimo mese è stato prelevato, anche due volte al giorno, da un losco individuo che circola su uno scooter senza targa e senza rispettare minimamente le regole della circolazione stradale, mettendo a rischio la sua vita, quella di Mario e quella di altri. Molti cittadini che frequentano Mario dopo questi episodi hanno notato una trasformazione nel suo atteggiamento verso i suoi simili e gli altri animali del tessuto urbano. Mario è diventato aggressivo. Nei confronti degli esseri umani però è sempre dolcissimo.

L’ individuo di cui parliamo ha incitato Mario alla violenza, forse per istigare un altro cane alla violenza. Mi chiedo come sia possibile sopportare la presenza di piccoli criminali che agiscono anarchicamente verso qualsiasi cosa o essere vivente, presenza antica nei quartieri problematici, ma anche nel centro storico e nelle remote periferie. Il territorio è troppo vasto, le forze dell’ordine insufficienti e i cittadini omertosi.

Mario è l’ennesima vittima della crudeltà umana. Probabilmente sarà riportato in canile, in un gelido box, senza coccole e cibo prelibato, senza amici e sarà anche lui un alienato che vive aspettando un’adozione che non arriverà mai, aspettando la domenica, quando qualche volontario (circa 4 o 5 su 80.000 abitanti) regala il suo tempo agli ultimi.

Per lui cerchiamo un terreno recintato, un giardino, uno spazio per metterlo al sicuro dalla crudeltà di certi individui, in attesa di una adozione. Marsalesi, avete quasi tutti una seconda casa, fatevi avanti, siate fautori di un nobile gesto, Mario non ha nessuna colpa se non quella di fidarsi dell’uomo. Non giratevi dall’altra parte, fate una buona azione, aiutateci a salvarlo! Mario cerca urgentemente stallo o adozione. Maschio giovane, castrato, in perfetta salute, non compatibile con maschi, femmine da valutare, non compatibile con gatti.

Per aiutare Mario è possibile rivolgersi al Canile di Marsala, alle associazioni del territorio o alla nostra redazione (redazione@marsalalive.it, florindalicari@gmail.com).

views:
1596
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Mario è un cane che vive in centro a Marsala. È stato reimmesso sul territorio da qualche mese...
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive