Nuovo fortissimo sisma in Centro Italia: magnitudo 6,5

Falcucci: "Ci sono stati crolli, che è un disastro! Si è aperta la terra, c'è fumo, un disastro". Rinaldi: "È crollato tutto, vedo colonne di fumo. Dormivo in auto, ho visto l'inferno"

Una nuova fortissima scossa di terremoto è stata avvertita questa mattina alle ore 7.40 in tutto il Centro Italia. Secondo i primi dati si tratta di un sisma di magnitudo 6,5 e profondità 10 km con epicentro tra Marche e Umbria, nella zona già duramente colpita dagli eventi del 24 agosto e di questa settimana.

Il terremoto è stato avvertito distintamente in tutto il centro Italia, con gente in strada a Roma. Le località prossime all’epicentro, spiega la Protezione civile, sono nuovamente Castelsantangelo, Norcia e Preci. Ma il terremoto è stato sentito dal Nord al Sud d’Italia. Ad Amatrice è crollata la chiesa di Sant’Agostino a seguito della nuova forte scossa di questa mattina.

“Drammatica situazione a Norcia”. Sono “notizie drammatiche” quelle che stanno giungendo da Norcia alla presidente della Regione Catiuscia Marini. La presidente sta raggiungendo il centro di Protezione civile di Foligno per seguire la situazione. I vigili del fuoco parlano di un quadro ancora non chiaro, ma di polvere vista alzarsi a Norcia, Cascia e Preci. Il sindaco di Castelsantangelo sul Nera, Mauro Falcucci: “Io sono a Fano, dove vivo, ma mi dicono che ci sono stati crolli, che è un disastro! Si è aperta la terra, c’è fumo, un disastro. Spero che i testoni che erano rimasti a Santangelo si siano spostati nella notte”. Stesso resoconto dal sindaco di Ussita, Marco Rinaldi: “È crollato tutto, vedo colonne di fumo, è un disastro, un disastro. Dormivo in auto, ho visto l’inferno.”

views:
1268
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Falcucci: "Ci sono stati crolli, che è un disastro! Si è aperta la terra, c'è fumo, un disastro". Rinaldi: "È crollato tutto, vedo colonne di fumo. Dormivo in auto, ho visto l'inferno"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive