Marsala, in Consiglio Comunale il bilancio di previsione

La discussione è iniziata ieri, oggi si prosegue. "Estate Marsalese? La nuova normativa finanziaria non prevedeva più il ricorso ai 'dodicesimi' per le spese"

Marsala – Iniziata ieri, in Consiglio Comunale, la discussione sul Bilancio di Previsione 2016. Alle comunicazioni del presidente Enzo Sturiano, circa l’ordine dei lavori – è stata affrontata la tematica turismo e cultura – sono seguiti gli interventi dei consiglieri, cui hanno forniti chiarimenti il sindaco Alberto Di Girolamo (erano presenti anche gli assessori Agostino Licari, Clara Ruggieri, Annamaria Angileri e Salvatore Accardi), nonchè il presidente dei Revisori dei conti Claudio Gulotta, il direttore di Ragioneria Nicola Fiocca, il suo vice Filippo Angileri e il vicedirigente delle Attività produttive Giuseppe Fazio.

Il dibattito è stato aperto dall’intervento di Letizia Arcara (ha chiesto chiarimenti sul cronoprogramma in bilancio) e, subito dopo, da quello di Vito Cimiotta (ha spiegato i motivi della bocciatura dello strumento finanziario in Commissione Bilancio, dallo stesso presieduta). Nel prendere la parola Michele Gandolfo, questi ha evidenziato gli aspetti positivi del bilancio (riscossione interna Tarsu, risparmio su energia, carburante e telefonia), quelli poco chiari (stabilizzazione precari, strisce blu, tassa di soggiorno) e i punti dolenti (protezione civile, efficientamento energetico, gestione teatri, contributi culturali).

Su tutti, ha segnatamente risposto il sindaco Di Girolamo: si stanno programmando le risorse per una prima trance di stabilizzazione dei precari; le park card, fino ad ottobre, hanno prodotto 172 mila euro; l’introito della tassa di soggiorno è in aumento e darà più risorse anche per la lotta all’evasione; interventi sulla sicurezza in Agenda Urbana; entro il 2017 efficientamento per tutto il sistema; le tariffe per l’uso dei teatri sono diverse a seconda della concessione del patrocinio o meno).

Sulla questione dei contributi culturali per gli spettacoli dell’Estate Marsalese – su cui hanno chiesto chiarimenti anche i consiglieri Aldo Rodriquez e Giuseppe Milazzo – il sindaco Di Girolamo (e anche il vicesindaco Licari) hanno evidenziato che la nuova normativa finanziaria non prevedeva più il ricorso ai “dodicesimi” per le spese. Per tale ragione, ci sono stati artisti e Associazioni che hanno accettato di esibirsi senza alcun impegno per il contributo richiesto, mentre altri hanno rinunciato: “non c’è stata alcuna scelta o discriminazione da parte dell’Amministrazione comunale”.

Il sindaco ha pure sottolineato che la sua Amministrazione ha dato una svolta al vecchio modo di operare sul fronte dei contributi culturali: i richiedenti devono responsabilizzarsi, ricercando sponsor e assumendosi i rischi sul fronte delle spese. Dopo il chiarimento del vice presidente del consiglio Arturo Galfano (ha puntualizzato quanto dichiarato nella scorsa seduta su Casa di Riposo e Istituto Rubino), sul tema più generale della programmazione turistica, della valorizzazione delle tradizioni locali, nonché sulla necessità di infrastrutture e trasporti a supporto del turismo, sono intervenuti Flavio Coppola e Walter Alagna. Il sindaco Di Girolamo, convenendo su molti punti toccati dai due consiglieri, ha fatto riferimento alla progettualità in corso grazie con “Agenda Urbana” ed “Area Vasta”, evidenziando che le poche risorse hanno comunque consentito l’acquisto di quattro bus usati (altri due in arrivo). Inoltre, a breve, saranno rilasciate ulteriori licenze taxi, stante la concessione (sentenza Tar) di 15 stalli all’Aeroporto “Vincenzo Florio”.

Gli interventi di Linda Licari (prima firmataria di un atto di indirizzo per la “costituzione di una biblioteca nella zona nord della città”) e di Luigia Ingrassia (prestare attenzione alla comunità amministrata e alla forze produttive quando si programma, nonché la necessità di avere più cura del patrimonio librario della Biblioteca “Struppa”), hanno chiuso il dibattito. Conclusi gli interventi, il presidente Enzo Sturiano ha aggiornato i lavori a stamattina. La seduta è stata aperta alle 9.30 ed i lavori sono tuttora in corso.

views:
201
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La discussione è iniziata ieri, oggi si prosegue. "Estate Marsalese? La nuova normativa finanziaria non prevedeva più il ricorso ai 'dodicesimi' per le spese"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive