L’Istituto Alberghiero vince il concorso enogastronomico-pittorico promosso dal Club Unesco

“Il Mediterraneo racconta... da luogo di scontro a luogo d’incontro". L’iniziativa era dedicata agli istituti alberghieri di tutta Italia

Marsala – L’Istituto Alberghiero “I. e V. Florio” di Erice è il vincitore del concorso nazionale enogastronomico-pittorico “Il Mediterraneo racconta… da luogo di scontro a luogo d’incontro”, giunto alla 2^ edizione e promosso dal Club Unesco di Marsala.

L’iniziativa, che si è svolta nella città lilibetana, era dedicata agli istituti alberghieri di tutta Italia, e ha visto la scuola diretta dal Dirigente Scolastico Pina Mandina primeggiare su altri 4 istituti alberghieri provenienti da Brindisi, Napoli, Monza e Montagnana, in provincia di Padova.

Ideato dal club marsalese ed indetto dalla Federazione Italiana dei Centri e Club per l’Unesco (FICLU), il progetto ha mirato a promuovere l’enogastronomia e la cultura mediterranea. Alla serata che ha sancito la vittoria della scuola ericina erano presenti Cesarina Perrone, Presidente del Club per l’Unesco di Marsala, Pietro Giorgio Salvo, Presidente dell’Ente Mostra di Pittura, nei cui locali si è svolta la premiazione, la presidente della FICLU Maria Paola Azzario e il nutrizionista clinico Marcello Virzì.

Nella mattinata di oggi, di fronte ad una giuria di esperti – tra cui lo chef stellato Nunzio Russotto, i ragazzi delle scuole hanno mostrato la loro abilità nella realizzazione del piatto selezionato che sapesse richiamare e rappresentare un’opera pittorica di riferimento.

A ritirare la targa premio la squadra dell’Alberghiero al completo, con la preside Mandina, gli alunni Alessandra Amodeo e Isidoro Pirrello, e i professori Giuseppe Mazzeo, Andrea Adamo e Paolo Torrente, per la loro “ ’A cialoma di tonno” riferito al quadro di Giovanni Mattò “La Mattanza”

L’evento è stato realizzato in partnership con il Comune di Marsala e il patrocinio della Camera di Commercio di Trapani, dell’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea e della RE.NA.I.A. (Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri).

Appena la scorsa settimana l’Istituto “Florio” si era classificato al 2° posto alla prima edizione di “MarsalShake, dal Simposio all’aperitivo”, un evento organizzato dall’Associazione marsalese “Nel Segno del Sale”, in collaborazione con la Camera di Commercio di Trapani, che ha visto dieci istituti alberghieri della Sicilia cimentarsi in una gara di cocktails inediti che hanno avuto come base il vino Marsala”.

A ottenere il premio sono stati Salvatore Daidone e Andrea La Rocca,, alunni dell’istituto ericino, con i cocktail “La tresca di Totò” e “Last minute”, che hanno vinto un soggiorno presso il Kikki Village di Modica dove, durante la permanenza, avranno la possibilità di far assaggiare agli ospiti della struttura il cocktail con il quale ha partecipato al concorso.

Soddisfatta la professoressa Mandina, che evidenzia: “L’aspetto vincente è credere nei ragazzi e fare squadra, tutti insieme: docenti, studenti e personale tutto e, perché no, anche preside. Credere nel traguardo da raggiungere e porsi sempre obiettivi importanti, dando al contempo una direzione e soprattutto fiducia”.

alberghiero-vincitori-marsala-2

alberghiero-vincitori-marsala

alberghiero-vincitori-marsala-3

views:
288
ftf_open_type:
kia_subtitle:
“Il Mediterraneo racconta... da luogo di scontro a luogo d’incontro". L’iniziativa era dedicata agli istituti alberghieri di tutta Italia
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive