Arrivano sedia e banco ergonomico per una bimba disabile di 3 anni

Istituto “S. Pellegrino”, plesso di Grazia Puleo. “La scuola deve essere per tutti e per ciascuno e dunque è necessario che anche le strutture presenti siano adeguate alle esigenze di ogni bambino”

Marsala – “La scuola deve essere per tutti e per ciascuno e dunque è necessario che anche le strutture presenti siano adeguate alle esigenze di ogni bambino”. Per questo motivo lo staff di dirigenza dell’Istituto comprensivo “Stefano Pellegrino” non ha voluto aspettare che venissero stanziati fondi da altri enti e ha comprato una sedia e un banco ergonomico per venire incontro alle esigenze di una bambina di 3 anni che ha problemi di deambulazione.

Una volta arrivati gli arredi, che sono anche strumenti didattici veri e propri – alla presenza dei collaboratori del dirigente Enza Rubino, Giuseppe Virgilio e della docente referente per la scuola dell’infanzia Katia Coppola – è stata consegnata la sediolina e il banchetto alla piccola che frequenta la sezione di scuola dell’infanzia del plesso di Grazia Puleo, dove ad accoglierla sono state le insegnanti: Donatella Angileri, Rosa Pizzo e Letizia Angileri.

“Visto il periodo economico e le lungaggini burocratiche che spesso legano le mani o comunque protraggono i tempi di attesa ad altri enti – ha detto il dirigente scolastico Domenico Pocorobba – noi, come istituto, abbiamo deciso di operare autonomamente nell’interesse della bambina che aveva bisogno prima possibile di strutture idonee a rendere più agevole il suo apprendimento, così, senza tentennamenti, abbiamo fatto una ricerca per scegliere un prodotto di alta qualità e abbiamo comprato la sedia e il banco”.

In occasione dell’arrivo dei nuovi arredi, nel plesso si è fatto festa. “Una postura appropriata – ha detto Dora La Rosa, funzione strumentale di riferimento – favorisce l’attenzione e facilita l’apprendimento. Abbiamo scelto la seduta Pal, ideata dal team di terapisti e progettisti della Lockey perché è un sistema di seduta robusto e di facile utilizzo che migliora la stabilità in postura seduta, permettendo alla nostra alunna, periodi più lunghi di attenzione e facilitandone le attività motorio-manipolative”. “Senza contare – ha aggiunto Enza Rubino, collaboratrice del dirigente – che si tratta di una strumentazione che, facendo ormai parte della dotazione scolastica, in futuro sarà utile anche ad altri alunni”.

Nella foto: Dora La Rosa, Katia Coppola, Enza Rubino, Giuseppe Virgilio, Donatella Angileri, il preside Domenico Pocorobba, Rosa Pizzo e Letizia Angileri

views:
4370
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Istituto “S. Pellegrino”, plesso di Grazia Puleo. “La scuola deve essere per tutti e per ciascuno e dunque è necessario che anche le strutture presenti siano adeguate alle esigenze di ogni bambino”
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive