Carola non ce l’ha fatta, la bimba di un anno era affetta da una rara malattia

Il papà: "Adesso brillerai nel cielo infinito e sarai la stella più luminosa di tutte... Per favore non scrivete R.I.P e neanche condoglianze"

La bimba salemitana era ricoverata al Gaslini. Ad appena un anno (lo scorso primo settembre), si è trovata ad affrontare una delle sfide più grandi in cui una piccola grande anima, può imbattersi nel lungo il sentiero della vita… Ma la piccolina non ce l’ha fatta. Gli splendidi occhi di Carola avevano catturato l’amore di chiunque, l’amore incondizionato di tutta la sua famiglia, l’amore di chi incontrandola è stato rapito dalla sua tenerezza.

Dall’8 luglio di quest’anno, Carola, ha iniziato ad avere delle ripetute ischemie. Una dietro l’altra, sintomo di una malattia genetica rarissima e non identificata. Il sorriso di Carola è diventato sempre meno intenso, lasciando spazio a delle lente e silenziose lacrime. Dal 13 agosto Carola, insieme a mamma Titti e papà Nino si trovavano al Gaslini di Genova (reparto di rianimazione).

Il papà Nino su Facebook: “Adesso brillerai nel cielo infinito e sarai la stella più luminosa di tutte. Con amore mamma e papà. Ciao dolce coccolona. Per favore non scrivete R.I.P e neanche condoglianze”.

“Carola lotta tra la vita e la morte, Papa Francesco vieni a trovarla”

views:
5299
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il papà: "Adesso brillerai nel cielo infinito e sarai la stella più luminosa di tutte... Per favore non scrivete R.I.P e neanche condoglianze"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive