Sigel Marsala, a testare l’immediata voglia di riscatto c’è la Volley Group Roma

Una riscossa necessaria, impellente, che possa dare la prima svolta al campionato delle azzurre

Sarà un’altra neopromossa, la Volley Group Roma, a testare l’immediata voglia di riscatto della Sigel Marsala. Che schiuma ancora di rabbia per l’inopinata sconfitta interna contro l’Europea 92 Isernia, maturata al termine di un match dai due volti che ha lasciato l’amaro in bocca a tutti. Alle atlete in particolare, pronte a ripartire alla volta di quella vetta della classifica sfuggita a seguito degli eventi delle ultime due giornate.

Una riscossa necessaria, impellente, che possa dare la prima svolta al campionato delle azzurre, attese la settimana successiva dallo scontro diretto al PalaBellina contro l’attuale capolista BetItaly Maglie. Nei momenti difficili che, com’è normale, fanno parte di un lungo cammino, è necessario tirar fuori gli artigli. E risollevare il morale solo ed esclusivamente con i risultati. Sarà una partita molto particolare quella che si disputerà sabato pomeriggio alle ore 16,30 presso la palestra dell’Oratorio San Paolo, sito proprio di fronte la stupenda Basilica nel quartiere Ostiense a Roma.

Particolare anche perché la Sigel si troverà di fronte una squadra scorbutica, che vive sull’entusiasmo di chi non ha nulla da perdere se non i punti in palio. Una squadra abbastanza giovane quella allenata da coach Fabio Cavaioli, l’artefice della promozione dalla B2, che sabato non potrà andare in panchina perché squalificato. Una società, la Volley Group, che come altre romane ha la possibilità di attingere ai vari vivai della capitale. VolleyRò in primis.

In effetti spicca, alla ribalta del roster, la giovanissima Mercedesz Kantor, figlia dell’ungherese Sandor Kantor, ex giocatore della massima serie maschile italiana e già nello staff tecnico di Casal de’Pazzi. La giovane schiacciatrice, classe 1998, è cresciuta nella formidabile scuola dell’Anderlini Modena. Ed è poi passata proprio al VolleyRò.

Da evidenziare che l’ossatura del roster che ha ottenuto la brillante vittoria del girone G di B2 lo scorso anno è praticamente rimasta invariata, con diverse atlete riconfermate: da Flavia Cornolò alla schiacciatrice Lara Dal Canto (ex Cisterna in B1) e alle centrali Sara Borghesi, classe 1998, e Ilaria Mele. Fino alle altre schiacciatrici Elena Bigioni e Federica Roticiani, nata nel 1998 anche lei. Sono arrivate invece, a dar manforte alla truppa, l’opposto Federica Rossi, ex Ostia, lo scorso anno a Terracina in B1, e la palleggiatrice Marina De Meo, che arriva da Pinerolo, con alle spalle trascorsi in B1 nella Riviera Volley Rimini.

Il libero è Simona Saccoccia arrivata dal S.Elia Frosinone (B2), ma anche Claudia Mastrocesare giunta da Marino (B2). Parlavamo di una squadra scorbutica, dove non risaltano elementi di spicco, ma già benamalgamata: in effetti la compagine capitolina arriva dalla vittoria corsara ottenuta domenica scorsa al tie-break al PalaCesàri di Cutrofiano, emulando l’impresa dalla Sigel della prima giornata. La compagine rossoblù, piazzata al quartultimo posto della classifica con soli quattro punti, era stata capace di strappare un punto a S.Teresa nella gara d’esordio dopo aver addirittura sfiorato l’impresa. Poi aveva ottenuto un altro punto, cedendo in casa ancora al tie-break al P2P Baronissi. Ci attendiamo quindi un’avversaria capace di vivere sugli entusiasmi di una neopromossa.

La Sigel, dal verso suo, non potrà assolutamente fare sconti. Campisi sta preparando la gara con estrema oculatezza, senza lasciare nulla al caso. Consapevole che l’agognata vittoria potrà ridare linfa agli entusiasmi tramortiti dalla sconfitta interna. Nell’attesa di recuperare comunque la partita di Aprilia. Il campionato sta entrando così, gara dopo gara, nel vivo. Il bello deve ancora venire.

views:
255
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Una riscossa necessaria, impellente, che possa dare la prima svolta al campionato delle azzurre
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive