Atleti della Polisportiva Marsala Doc a Gela e a Firenze

35 gli atleti che hanno partecipato a gare di assoluto rilievo agonistico. Un’altra maiuscola prestazione di Pietro Paladino

Da Gela a Firenze, sono stati ben 35 gli atleti della Polisportiva Marsala Doc che hanno partecipato a gare di assoluto rilievo agonistico. A Gela, dove si è svolta l’ultima e decisiva prova del Gran Prix Fidal regionale di Mezzamaratona, hanno preso il via in 31, mentre alla Maratona di Firenze in quattro hanno rappresentato la società biancazzurra. Nella città della provincia nissena, si è registrata un’altra maiuscola prestazione di Pietro Paladino, decimo assoluto (su oltre 700 partecipanti) e terzo nella sua categoria d’età (SM45) con l’ottimo tempo di 1 ora e 21 minuti netti.

Un risultato cronometrico che assume un particolare valore se si considerano le difficoltà del percorso di gara gelese, con lunghe sfiancanti salite da ripetere per tre giri. E al terzo, con i muscoli già provati, sono in parecchi a crollare. O comunque a perdere in velocità.

Ottima gara anche per Giacomo Milazzo, 46° assoluto (15° nella SM40) con il tempo di 1:26:43. Hanno, inoltre, fornito buone prestazioni anche Antonio Pizzo (1:33:38), Vincenzo D’Accurso (1:33:56), Vincenzo Lombardo (1:34:39) e Ignazio Salvatore Cammarata (1:34:54). Nell’ordine, hanno poi tagliato il traguardo, conquistando anche loro punti preziosi per la classifica di squadra, Diego Massimo Pipitone (1:38:26), Silvestro Giardina (1:38:36), Giuseppe Beltrano (1:40:26), Damiano Ardagna (1:42:42), sempre più proiettato verso le ultra, Giuseppe Mezzapelle (1:43:20), Giuseppe Cerame (1:47:07), Michele D’Errico (1:47:08), ormai sulla via del pieno recupero dopo tre mesi di stop per infortunio e conseguente intervento chirurgico.

A completare il successo della società presieduta da Filippo Struppa, leader in provincia, nonché tra le prime dieci su oltre 120 in Sicilia, nella classifica a squadre del Gran Prix delle Maratonine, sono stati Giuseppe Lombardo, Piero De Vita, Alessandro Casano, alla sua prima “mezza”, Matilde Rallo, Mario Pizzo, Francesco Petruzzellis, Antonino Licari, Agostino Impiccichè, Giuseppe Pipitone, Annalisa Panicola, Francesco Sorrentino Salvatore Panico, Michele Torrente, Vito Giuseppe Cascio, Roberto Pisciotta, Paola Imparato e Domenico Ottoveggio.

Unico a non poter completare la gara, a causa di un infortunio, è stato Gianvito Bellafiore, che quindici giorni prima aveva fornito un’ottima prestazione alla “mezza” di Palermo. Contemporaneamente, hanno partecipato alla Maratona di Firenze Antonino Genna, Pietro Sciacca, Renato Cascio e Pino Valenza. Soprattutto i primi due hanno fatto registrare tempi notevoli. Genna ha tagliato il traguardo posto in piazza San Giovanni (partenza in piazza Duomo) con il tempo di 3 ore, 31 minuti e 25 secondi. Sciacca è arrivato subito dopo in 3:32:51. Poco meno e poco più di quattro ore hanno impiegato Cascio e Valenza. Anche a loro va un applauso. Correre per 42 km e 195 metri è, infatti, sempre un’impresa non facile da compiere.

views:
207
ftf_open_type:
kia_subtitle:
35 gli atleti che hanno partecipato a gare di assoluto rilievo agonistico. Un’altra maiuscola prestazione di Pietro Paladino
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive