La rassegna “BaluArte” torna al Comunale: sabato 3 dicembre alle 21

Con le sonorità fado, jazz e popular. Mediterraneo e dintorni, al “Sollima” il trio Poeta, Tavolazzi e Chiga

Marsala – “Mediterraneo e dintorni” è il terzo appuntamento della rassegna BaluArte 2016-2017 organizzata dall’associazione Baluardo Velasco, che torna nella suggestiva cornice del Teatro comunale “Eliodoro Sollima” con un concerto imperdibile con tre ospiti d’eccezione.

Il chitarrista Marco Poeta, pioniere della bossa nova e delle sonorità fado in Italia, salirà sul palco sabato 3 dicembre, alle ore 21, insieme al contrabbassista Ares Tavolazzi, storia degli Area e al giovane tamburellista Roberto Chiga. Poeta interpreterà brani che faranno parte del suo ultimo disco “Binario 3” di prossima uscita e che racchiude 52 anni di attività passata a studiare la chitarra e la cultura musicale portoghese sulla scia dei titani Joao Gilberto e Baden Powell. Poeta ha lavorato con i più grandi musicisti italiani: da Francesco Cerri a Giulio Capiozzo, da Franco D’Andrea a Toni Esposito, da Eugenio Finardi a Lucio Dalla.

Imbracciando l’acustica a 12 corde, sul palco del Teatro “Sollima”, Marco Poeta ne rivaluterà la bellezza come una “prima donna”, suonando e dando voce a fraseggi che ricordano il nostro mare, melodie con cui siamo cresciuti, con ricordi nostalgici del fado… alla “tristezza allegra” della bossa nova passando al jazz, dalla Bahia a New Orleans fino al Mare Nostrum. Perché il Sud del Mondo è figlio di culture che interagiscono, si sposano, ci rendono parte della stessa madre terra.

L’acustica incontrerà il contrabbasso di Ares Tavolazzi, figura di spicco nel panorama jazz non solo italiano e del progressive, che qualche anno fa assieme agli Area ha tenuto un concerto memorabile al Marsala Jazz Estate. Così le tradizioni si mischiano alla raffinatezza con l’originalità apportata dai tamburelli del salentino Roberto Chiga, che dona allo spettacolo carattere, proiettando gli spettatori nello sconfinato e infinito mondo del popular. “Mediterraneo e dintorni” avrà tanto da raccontare…

Ingresso posto unico € 15,00. Per prevendita contattare il botteghino del teatro tutti i pomeriggi o chiamare i numeri 334.5778640 – 0923.1954368.

BIOGRAFIE:

Marco Poeta E’ l’unico musicista non portoghese, a livello europeo, ad essere riconosciuto e considerato un vero fadista dai portoghesi. È un abile suonatore di strumenti a plettro e a diciotto anni scopre la bossa nova brasiliana, genere che coltiverà per circa vent’anni, arrivando a collaborare con i più grandi musicisti e cantanti di quella terra, tra cui Caetano Veloso, Chico Buarque e Baden Powell. In Italia sono da ricordare la pluriennale collaborazione live con Sergio Endrigo, quella con il chitarrista jazz Franco Cerri ed il fruttifero rapporto, che ancora continua, con il chitarrista e cantante napoletano Fausto Cigliano.

Ares Tavolazzi Inizia la carriera di bassista suonando per la cantante Carmen Villani, nel gruppo beat Avengers e nel ’69 forma il gruppo The Plaesure Machine. Dopo lo scioglimento però, entra dal 1973 al 1983 nel gruppo storico d’avanguardia Area insieme a Demetrio Stratos, Patrizio Fariselli, Paolo Tofani e Giulio Capiozzo, con cui registra oltre 10 LP e partecipa a numerose manifestazioni anche internazionali. Nel medesimo periodo si avvicina alla musica jazz, frequentando l’ambiente jazzistico di New York. Tante sono le collaborazioni vantate.

Roberto Chiga Salentino, è uno dei migliori tamburellisti, che ha rivalorizzato l’antica arte. E’ giovane e salirà sul palco del Teatro Comunale “Eliodoro Sollima” sabato 3 dicembre alle ore 21, accompagnato da due storiche colonne. Lui è la world music in Italia. Da qualche anno suona anche con Marco Poeta.

views:
431
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Con le sonorità fado, jazz e popular. Mediterraneo e dintorni, al “Sollima” il trio Poeta, Tavolazzi e Chiga
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive