Il Giovinetto torna al Palasport di Petrosino contro il Cus Palermo

Il Presidente: "Venite numerosi a sostenerci!". E' una partita delicata, perché le lunghe soste purtroppo disabituano dal gioco

Dopo una lunghissima sosta, domenica prossima alle 17,00, Il Giovinetto torna sul proprio parquet nella sfida casalinga contro il Cus Palermo. Gli uomini di Fiorino, nonostante lo stop di Ragusa, mantengono la prima posizione in classifica appaiati al Mascalucia con nove punti, mentre il Cus è all’ultimo posto ancora a bocca asciutta; ma i cussini sono in crescita e, pur avendo collezionato quattro sconfitte, non sono certo una squadra da sottovalutare avendo perso di misura le ultime gare a Mascalucia e a Palermo contro il Ragusa.

La società petrosilena sta attraversando un momento di difficoltà, non tanto per la sconfitta maturata a Ragusa, ma per l’infortunio subito da Pellegrino nella partita contro l’Alcamo che, in tutta probabilità non gli consentirà di difendere la porta nella prossima gara di domenica. Fiorino e Rallo stanno cercando di recuperare il più possibile per mettere in campo una squadra competitiva , sfruttando tutte le proprie forze e mettendo sotto Di Girolamo che ha ben figurato a Ragusa tra i pali, ma fidando anche su Giovanni Marino e il giovanissimo Nicolas Vinci.

“Come ho avuto modo di dire in altre occasioni” – dice il tecnico Fiorino – “la vittoria del campionato non è l’obiettivo di quest’anno pur trovandoci al primo posto in classifica, ma noi giochiamo sempre per vincere e sicuramente non vogliamo cedere di un millimetro nel nostro campo e davanti al nostro pubblico.

Questa è una partita delicata, perché le lunghe soste purtroppo disabituano dal gioco, e la probabile assenza di Pellegrino in porta non ci fa stare certo tranquilli; sappiamo però che con una buona difesa, la giusta concentrazione e il supporto di uomini di esperienza come Gulino, Ficara, Lucido, Abate e Marrone, potremo portaci a casa i nostri tre punti e ritornare in vetta solitari”.

Intanto tutto il gruppo giovani, con Leo Pantaleo, Giorgio Ponticelli, Carlo Modello, Bruno Tumbarello e Vincenzo Armato, che rappresentano l’ossatura della squadra, continua ad allenarsi con Stefano Rallo e sono pronti a difendere il loro campo.
“Il pubblico deve essere il nostro ottavo uomo in campo” – dice il presidente Ignazio Di Girolamo – ” i nostri ragazzi meritano ed hanno bisogno del vostro supporto, venite numerosi a sostenerci!”.

L’altra sfida contemporanea sarà quella di Alcamo tra gli uomini di Benedetto Randes e Ragusa; partita di cartello perché gli Alcamesi, che notoriamente mirano alla vittoria del campionato, dopo la sconfitta interna ad opera del Mascalucia, si dovranno giocare tutte le carte per rimanere agganciati e tornare in corsa, mentre il Ragusa potrebbe riconquistare la vetta o tornare nella mischia.

views:
999
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il Presidente: "Venite numerosi a sostenerci!". E' una partita delicata, perché le lunghe soste purtroppo disabituano dal gioco
MarsalaLive