“Terra Madre Day”: alimentazione sostenibile con gli alunni della scuola “Nosengo” di Petrosino

“Il cibo buono, pulito e giusto è un diritto di tutti”, sono queste le parole iniziali del discorso della responsabile locale di Slow Food, Antonella Ingianni

Petrosino – Fin dal 2009, ogni 10 dicembre, il Terra Madre Day è un’opportunità per l’intera rete Slow Food di celebrare il cibo locale e promuovere la produzione e il consumo sostenibili. Quest’anno il presidio locale di Slow Food ha celebrato questa giornata insieme agli alunni dell’Istituto Comprensivo “G. Nosengo” di Petrosino. Il Terra Madre Day è, infatti, uno degli eventi collettivi più importanti mai organizzati su scala globale per festeggiare il cibo locale. Ogni edizione coinvolge centinaia di migliaia di persone in tutti i Paesi dove Slow Food è presente.

“Il cibo buono, pulito e giusto è un diritto di tutti”, sono queste le parole iniziali del discorso della responsabile locale di Slow Food, Antonella Ingianni, che ha incontrato gli alunni della scuola “Nosengo” di Petrosino per parlare di biodiversità e alimentazione sana. In particolare, dopo un’introduzione da parte dei referenti di Slow Food Antonella Ingianni, Vito Angelo e Nanni Cucchiara, gli alunni hanno assistito alla proiezione di un cortometraggio animato sull’importanza della biodiversità. Si è poi dato spazio ad un dibattito con domande e curiosità sul cibo, sull’agricoltura sostenibile, vista come risorsa e non come un limite, partendo dalla mensa biologica a scuola.

L’aspetto più importante dell’incontro è stato il principio che la rete di Terra Madre sta diffondendo in giro per il mondo, una rete formata da agricoltori, allevatori, pescatori, trasformatori, cuochi, che con la loro visione e i loro saperi lavorano per promuovere una nuova gastronomia, fondata sulla tutela della biodiversità, la protezione dell’ambiente e il rispetto delle culture e delle tradizioni locali.

views:
396
ftf_open_type:
kia_subtitle:
“Il cibo buono, pulito e giusto è un diritto di tutti”, sono queste le parole iniziali del discorso della responsabile locale di Slow Food, Antonella Ingianni
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive