“2050 D.C. The next world”, il titolo del primo libro del trapanese Paolo Brucato

“Il libro nasce con un pensiero rivolto a come potrebbe essere il mondo in un prossimo futuro, considerato il rischio che le risorse del pianeta non siano idonee e sufficienti a soddisfare la costante crescita demografica"

E’ stato pubblicato – per i tipi della Maglio Editore – il primo romanzo del trapanese Paolo Brucato, dipendente pubblico, appassionato di geopolitica, di antropologia e di viaggi, attualmente all’estero per lavoro. “2050 D.C. The next world” è il titolo del libro di Brucato – che durante la sua carriera professionale ha svolto e svolge vari incarichi sia in Italia che all’estero – che ha già scritto numerosi articoli relativi al suo settore, pubblicati su riviste specializzate.

La trama:
Boston, la vita di un giovane capitano della polizia metropolitana è sconvolta da una notizia che in altri, meno angosciosi, tempi avrebbe riempito di gioia l’esistenza di ogni uomo: la moglie Irina è incinta del secondo figlio. In quell’epoca, in cui la politica del figlio unico è imposta su scala globale, il Mondo è dominato da un Consiglio composto dalle potenze nucleari del Pianeta che unite, con pugno di ferro, combattono contro la sovrappopolazione e la carenza di risorse. Il protagonista inizia una lunga guerra che lo porterà a lottare, tra Nord America, Vecchio Continente e Sud America, per amore della sua famiglia. Passioni, tradimenti, scontri, uomini senza scrupoli ne segneranno il cammino, ma la forza dell’amore lo guiderà nelle sue mille peripezie.

“Il libro – dice l’autore – nasce con un pensiero rivolto a come potrebbe essere il mondo in un prossimo futuro, considerato il rischio che le risorse del pianeta non siano idonee e sufficienti a soddisfare la costante crescita demografica. Lo spunto iniziale è la teoria demografica di Malthus (che ispirò la corrente del malthusianesimo che sostiene il ricorso al controllo delle nascite per impedire l’impoverimento dell’umanità); tutto gira intorno alle avventure di questo poliziotto bostoniano che è il protagonista e tutte le località citate sono continenti e città dove io sono stato nel corso della mia vita. In questo libro – aggiunge Brucato – non ci sono riferimenti alla Sicilia, la mia terra, che si trovano invece nel secondo libro al quale sto attualmente lavorando, ambientato tra San Vito Lo Capo e gli Stati Uniti, in seno alla comunità italo-americana”.

Attualmente il libro si può acquistare sul sito della Maglio Editore: mlim.it

views:
322
ftf_open_type:
kia_subtitle:
“Il libro nasce con un pensiero rivolto a come potrebbe essere il mondo in un prossimo futuro, considerato il rischio che le risorse del pianeta non siano idonee e sufficienti a soddisfare la costante crescita demografica"
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive