Ripristino uffici Soat: replica dell’assessore Badalucco alla nota stampa della Cia di Petrosino

"Ad oggi, il nostro territorio non è esclusivamente a vocazione vitivinicola, ma si apre sempre più al mercato dell’ortofrutta, del limoneto e delle coltivazioni in serra"

Petrosino – Con riferimento alla nota diramata alla stampa locale dal responsabile della CIA di Petrosino, Enzo Maggio, relativamente al ripristino degli uffici della SOAT a Petrosino, l’assessore alle Attività Produttive, Luca Badalucco, interviene con una dichiarazione ufficiale: “Siamo consapevoli della necessità di ripristinare nel nostro territorio un ufficio SOAT e ribadisco che questa Amministrazione è disponibile alla concessione di locali idonei per riattivare tale servizio, considerato da noi essenziale, nuovamente a Petrosino”.

“Ad oggi, il nostro territorio – sostiene l’assessore Badalucco – non è esclusivamente a vocazione vitivinicola, ma si apre sempre più al mercato dell’ortofrutta, del limoneto e delle coltivazioni in serra. Ci sono, inoltre, due importanti cantine che messe insieme ammassano oltre 800mila quintali di uva. Condivido pienamente il pensiero di Enzo Maggio e mi associo alla loro richiesta di ripristinare un ufficio SOAT a Petrosino, indirizzando tale necessità alla Regione Siciliana e in particolare all’assessore all’agricoltura, Antonello Cracolici, che ha sempre dimostrato grande impegno su diverse questioni del comparto agricolo siciliano”.

“Ho già inviato all’assessorato regionale una nota in cui chiedo di adoperarsi per autorizzare la riapertura degli Uffici SOAT a Petrosino. Quando tali uffici avevano sede nel nostro Comune, servivano un bacino di utenza che faceva riferimento non solo a Petrosino, ma anche alle contrade marsalesi di Strasatti, Cuore di Gesù, Terrenove e ad altre zone limitrofe, offrendo un servizio importante e necessario per tutti gli operatori agricoli, anche grazie al fatto che fosse facilmente raggiungibile”.

“Il sindaco e l’Amministrazione – conclude Luca Badalucco – sono sempre scrupolosi e attenti a tali problematiche, pertanto sono sicuro che si adopereranno al più presto per la concessione dei locali idonei a far riprendere l’attività della SOAT nuovamente a Petrosino”.

views:
639
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Ad oggi, il nostro territorio non è esclusivamente a vocazione vitivinicola, ma si apre sempre più al mercato dell’ortofrutta, del limoneto e delle coltivazioni in serra"
MarsalaLive