Marsala, omicidio stradale Diego Liuzza: arrestato il responsabile, il 21enne Alessandro Montalto

Montalto, dopo una lunga ricerca è stato rintracciato dalla Polizia e condotto presso gli uffici del Commissariato. L'auto coinvolta nell’incidente è una Lancia Y, colore verde chiaro

Marsala – Nel pomeriggio di ieri, la Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un provvedimento di fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura della Repubblica di Marsala nei confronti di Alessandro Montalto, di anni 21, ritenuto il responsabile dell’omicidio stradale occorso sulla via Trapani nella tarda serata di mercoledì 14 dicembre.

A seguito del segnalato sinistro, l’immediato intervento degli operatori del Commissariato di Marsala e del personale della polizia scientifica, consentiva di ricostruire le dinamiche delittuose, nonché di addivenire all’individuazione del tipo di autovettura coinvolta nell’incidente, la quale, dagli elementi prontamente raccolti, risultava essere una Lancia Y, penultima serie. La successiva acquisizione di filmati estrapolati da più impianti di videosorveglianza installati lunga l’arteria stradale interessata, consentiva di corroborare l’assunto investigativo e di notare il predetto modello di autovettura nel percorrere la SS 115, in direzione Trapani, pochissimi minuti dopo il transito di un soggetto appiedato che portava con sé una bicicletta e che veniva poco dopo riconosciuto nel ragazzo rimasto fatalmente ucciso.

La scrupolosa attività di indagine contestualmente sviluppata ai fini dell’individuazione dell’autore del reato, comportava sin da subito delle difficoltà dovute all’impossibilità di estrapolare la corretta serie alfanumerica della targa del veicolo; circostanza che induceva questo personale ad impegnarsi, sin da subito, e per tutto l’indomani, ad effettuare dei sopralluoghi e dei mirati servizi di perlustrazione presso tutte le autocarrozzerie, le autodemolizioni e le discariche insistenti nel territorio di Marsala. L’attività in argomento veniva altresì estesa nel vasto agro lilibetano, attraverso il massiccio impiego di uomini e mezzi incessantemente impegnati nelle ricerche della vettura.

Gli sforzi operativi venivano premiati intorno alle ore 14.00 del decorso 15 dicembre, allorché personale del Commissariato rintracciava una Lancia Y, colore verde chiaro, che si trovava parcheggiata nelle adiacenze di un’autofficina di questo centro. La stessa autovettura risultava priva di mascherina anteriore e presentava, altresì, il parabrezza frantumato e degli evidenti segni di striatura lungo la fiancata.

I successivi accertamenti consentivano di individuare il proprietario del mezzo per il Montalto Alessandro, il quale, dopo una lunga ricerca, veniva rintracciato e condotto presso gli uffici del Commissariato di via Verdi. Ivi, sulla base degli elementi indiziari raccolti, ed a seguito di interrogatorio condotto dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Marsala, dr. Niccolò Volpe, l’uomo veniva sottoposto a fermo per il reato di omicidio stradale aggravato e tradotto presso la casa circondariale di Trapani, ove rimarrà ristretto a disposizione dell’A.G. procedente.

Nel corso della medesima serata, si riusciva a dare un’identità alla vittima del reato, che risultava essere un giovane marsalese di anni 23, Diego Liuzza.

Incidente mortale, il ragazzo investito si chiamava Diego Liuzza: 23enne marsalese

views:
12899
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Montalto, dopo una lunga ricerca è stato rintracciato dalla Polizia e condotto presso gli uffici del Commissariato. L'auto coinvolta nell’incidente è una Lancia Y, colore verde chiaro
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive