Tentato omicidio, arrestato dai Carabinieri un 22enne

Antonino aveva aggredito, per futili motivi, un 29enne. Gli aveva provocato ferite con arma da taglio al fianco destro ed alla nuca, zone del corpo peraltro molto delicate e considerate vitali...

Ieri i Carabinieri della Stazione di Partanna hanno arrestato, per il reato di tentato omicidio, Antonino Musacchia, 22enne di Partanna, celibe e nullafacente.

L’Attività è stata coordinata dalla Procura di Sciacca che ha emesso il provvedimento restrittivo a carico del Musacchia in quanto lo scorso 5 ottobre, predetto era stato denunciato da E.A., 29enne partannese, in quanto lo stesso era stato aggredito per futili motivi, proprio dal Musacchia il quale gli aveva provocato ferite con arma da taglio al fianco destro ed alla nuca, zone del corpo peraltro molto delicate e considerate vitali, infatti solo il caso ha fatto sì che l’episodio non sfociasse in tragedia.

In seguito alla minuziosa ricostruzione dei fatti effettuata dai carabinieri della Stazione di Partanna guidati dal Maresciallo Aiutante Andrea TRIPODI, l’A.G. di Sciacca ha disposto l’arresto del soggetto e la traduzione presso la Casa Circondariale di Sciacca con l’accusa di tentato omicidio. La vicenda ha avuto inizio durante la notte del 5 ottobre quando i militari della Stazione Carabinieri di Partanna, intervenivano nei pressi di un bar di Viale d’Italia a seguito di segnalazione da parte della stessa vittima dell’aggressione, ferito poco prima, al fianco ed alla nuca, con un coltello da cucina; dopo i primi accertamenti, i Carabinieri di Partanna riuscivano ad identificare il reo nella persona di Musacchia Antonino che veniva denunciato per lesione personali e porto abusivo di armi, successivi accertamenti permettevano di capire il movente del folle gesto riconducibile a dissidi tra i due soggetti per questioni economiche.

In merito all’episodio delittuoso sopra narrato è opportuno evidenziare il grande impegno assunto dall’Arma dei Carabinieri, nonché l’attenzione che l’Istituzione pone alla problematica della violenza tra i giovani troppo spesso dilagante e che in qualche occasione finisce per divenire tragedia.

La Compagnia Carabinieri di Castelvetrano al fine di prevenire questi drammatici episodi impiega quotidianamente la maggior parte del proprio personale in servizi volti al controllo del territorio ed alla repressione di ogni forma di delinquenza, prima tra tutte quella giovanile.

views:
2848
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Antonino aveva aggredito, per futili motivi, un 29enne. Gli aveva provocato ferite con arma da taglio al fianco destro ed alla nuca, zone del corpo peraltro molto delicate e considerate vitali...
MarsalaLive