Denaro per una crociera in cambio di un assessorato: a giudizio Ciro Caravà

"Avrebbe chiesto un posto in giunta, che gli fu assegnato" - La prima udienza del processo si terrà presso il Tribunale di Marsala l'8 febbraio

Marsala – Denaro per una crociera in cambio di un assessorato. E’ questa l’accusa mossa all’ex sindaco di Campobello di Mazara, Ciro Caravà, e all’ex assessore del centro belicino Vincenzo Giardina. Entrambi sono stati rinviati a giudizio per corruzione dal gup di Marsala Francesco Parrinello, nell’ambito di un procedimento che vede imputate altre otto persone tra dirigenti comunali e imprenditori, accusate a vario titolo di turbativa d’asta, falso ideologico, abuso d’ufficio e ricettazione.

Secondo l’accusa, nel luglio 2011 l’allora sindaco Caravà, dopo la sua rielezione, nel corso delle consultazioni per comporre la nuova giunta municipale, avrebbe accettato l’offerta di denaro da parte di Giardina, per una crociera da fare con la sua famiglia; in cambio avrebbe chiesto un posto in giunta, che gli fu assegnato. La prima udienza del processo si terrà presso il Tribunale di Marsala il prossimo 8 febbraio.

views:
575
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Avrebbe chiesto un posto in giunta, che gli fu assegnato" - La prima udienza del processo si terrà presso il Tribunale di Marsala l'8 febbraio
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive