“Raccolta di giocattoli, usati e nuovi destinati ai bambini ricoverati in pediatria”

Centro sociale Giovanile di Pantelleria, sei giovani hanno realizzato 2 eventi: uno sulla dipendenza dei social, dell’alcool, del fumo e delle droghe leggere e l’altro sulla funzionalità e pericolosità dei telefonini...

A Pantelleria un gruppo di sei giovani nel periodo di maggio hanno aperto un centro Giovanile, per creare un luogo fisico dove potersi incontrare, studiare e confrontare. Ci siamo messi a lavoro subito e in poco tempo abbiamo realizzato due eventi, uno sulla dipendenza dei social, dell’alcool, del fumo e delle droghe leggere e l’altro sulla funzionalità e pericolosità dei telefonini.

Un nuovo progetto organizzato e realizzato in poco tempo è stato quello che ci ha visto coinvolti nella raccolta di giocattoli, usati e nuovi da destinare ai bambini ricoverati in pediatria nel nostro ospedale della provincia, costretti nei giorni di festa a rimanere nelle stanze dell’ospedale. La raccolta è iniziata il 21 novembre e si è conclusa il 21 dicembre. Per la raccolta avevamo dei punti fissi, all’istituto superiore Almanza, c’era un contenitore tutti i giorni, mentre nelle contrade, a giornate alterne. Abbiamo raccolto più di 150 giocattoli di cui 70 peluche e 80 giochi diversi. Tutti i giocattoli sono stati selezionati e incartati.

La raccolta è stata fatta con il cuore e ognuno di noi ci ha messo tanto amore per incartare, pazienza nei punti di raccolta, e il tempo per portare i doni dall’isola a Trapani e Marsala. Nella stessa giornata e nella giornata del 6 Gennaio abbiamo fatto le consegne dei Giocattoli. Il 5 pomeriggio abbiamo consegnato al Centro Sociale di Sappusi tantissimi giochi a tutti quei bambini che abitano in quella Zona, i bambini e anche gli animatori erano entusiasti al nostro arrivo.

La mattina del 6 siamo andati all’ospedale Marsala “Paolo Borsellino”, e il pomeriggio all’ospedale Sant’Antonio di Trapani dove ci aspettava tutta l’equipe medica. Vedere i bambini felici ci ha riempito di gioia e ci ha fatto comprendere che donare è molto più importante che ricevere, soprattutto in momenti di difficoltà come quelli che si vivono in una stanza di ospedale.

Vogliamo ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto in questa non semplice impresa. Prima di tutto i panteschi che hanno donato i giochi, il Preside F. Pavia e il vicepreside F. Di Bartolo dell’istituto Almanza, Emanuele per la raccolta nelle contrade, il Comune di Pantelleria per il patrocinio, medici di pediatria che ci hanno consentito di consegnare i giochi ai bambini, la lavanderia “lava rapida” per averci disinfettato tutti i peluche e infine la nostra Prof Linda Licari per averci dato ospitalità a Marsala, supportandoci nel nostro percorso di solidarietà, facendoci conoscere anche la realtà del centro sociale di Sappusi, dove operano diverse associazioni.

Per noi giovani incontrare adulti che CREDONO in noi, è un grande punto di partenza è un input ad andare avanti!

Francesco Culoma
Coordinatore della sezione giovanile del centro sociale di Pantelleria

centro-sociale-giovanile-di-pantelleria

centro-sociale-giovanile-di-pantelleria

centro-sociale-giovanile-di-pantelleria

views:
1429
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Centro sociale Giovanile di Pantelleria, sei giovani hanno realizzato 2 eventi: uno sulla dipendenza dei social, dell’alcool, del fumo e delle droghe leggere e l’altro sulla funzionalità e pericolosità dei telefonini...
MarsalaLive