Il presidio ospedaliero “Paolo Borsellino” di Marsala viene promosso a DEA di primo livello

"L'approvazione della nuova rete ospedaliera è un passaggio necessario, senza il quale non si potrà procedere allo sblocco dei concorsi per l'assunzione di nuove risorse"

Marsala – Apprendiamo con soddisfazione che dalla nota metodologica predisposta dall’assessorato regionale alla salute, che ridisegna la nuova rete ospedaliera regionale, il presidio ospedaliero “Paolo Borsellino” di Marsala viene promosso a DEA di primo livello, al pari degli ospedali riuniti di Trapani e Salemi. Quindi nessun rischio di ridimensionamento, come paventato in questi mesi, ma un aumento delle prestazioni e dei reparti con un conseguente potenziamento qualitativo e quantitativo dell’offerta sanitaria per i nostri concittadini.

Un scelta che reputiamo appropriata non per campanilismo ma perché Marsala ha una struttura ospedaliera di recente costruzione, in grado di ospitare diversi reparti e di servire un bacino di oltre 100 mila persone. Il nostro plauso non può che andare all’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi e ai suoi Uffici per aver fatto in modo che Marsala e l’intera provincia di Trapani possano contare su un’offerta sanitaria di assoluto rilievo.

L’approvazione della nuova rete ospedaliera è un passaggio necessario, senza il quale non si potrà procedere allo sblocco dei concorsi per l’assunzione di nuove risorse. Per questo auspichiamo che l’iter venga completato nel più breve tempo possibile, senza strumentalizzazioni politiche e barricate che avrebbero soltanto l’effetto di prolungare la situazione di emergenza in cui sono costretti a lavorare gli operatori sanitari a causa della carenza di personale.

Il Gruppo Consiliare del PD
Il capo gruppo – Antonio Vinci

views:
1154
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"L'approvazione della nuova rete ospedaliera è un passaggio necessario, senza il quale non si potrà procedere allo sblocco dei concorsi per l'assunzione di nuove risorse"
MarsalaLive