Le strappa l’orecchino: arrestato il 26enne Antonino Messina

Operazione di contrasto di furti e rapine. Aveva ainoltre causato una caduta violenta dell’anziana signora, che, successivamente, è stata trasportata presso il presidio ospedaliero

Un’intensa attività di prevenzione e contrasto alla criminalità diffusa è stata posta in essere nella giornata di mercoledì 11 gennaio c.a. dalla Questura di Trapani, nell’ambito di un articolato dispositivo di “Controllo Integrato del Territorio” che ha visto impegnati gli equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Trapani, personale del Reparto Prevenzione Crimine di Palermo, le Divisioni della Polizia Anticrimine e della Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, la Sezione Polizia Stradale di Trapani e la Polizia Municipale di Paceco.

L’anzidetto dispositivo si è dimostrato particolarmente efficace nel contrasto ai reati predatori, quali furti e rapine.

Infatti, nell’occasione, una pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, avendo ricevuto da parte della Centrale Operativa una segnalazione concernente un evento di rapina consumato nel Corso PierSanti Mattarella, è giunto immediatamente sul posto, ove i poliziotti, grazie alla collaborazione di alcuni cittadini, hanno individuato il soggetto resosi autore del fatto criminoso e hanno proceduto a bloccarlo e a trarlo in arresto.

L’individuo, identificato in Antonino Messina, classe 1990, già noto alle FF.OO. per via dei suoi precedenti di polizia, in base alle prime sommarie informazioni, è stato riconosciuto come colui che, poco prima, aveva pedinato la sua vittima per poi avvicinarsi alla stessa ed appropriarsi con mossa fulminea di un orecchino, strappandoglielo dal lobo sinistro. Nella circostanza aveva altresì causato una caduta violenta dell’anziana signora, che, successivamente, è stata trasportata presso il presidio ospedaliero cittadino per le cure del caso.

Condotto nella mattina di giovedì davanti all’autorità Giudiziaria per l’udienza di convalida, è stato sottoposto alla misura coercitiva dell’arresto cautelare presso il carcere locale.

Il contrasto ai reati predatori messo in campo dall’U.P.G.S.P., inoltre, già nella giornata di martedì 10 gennaio u.s. ha permesso di individuare un soggetto resosi autore di un furto in abitazione, G. L., classe 1992, recuperando, a seguito di perquisizione domiciliare, la refurtiva sottratta, consistente in vari monili d’oro ed un’ingente somma di denaro, restituiti al legittimo proprietario.

Infine, questi i risultati conseguiti nel “Controllo Integrato del Territorio”: 110 persone e 81 veicoli controllati, 15 posti di controllo effettuati, che hanno determinato la contestazione di 23 violazioni al Codice della Strada, nonché 2 esercizi pubblici di somministrazione alimenti e bevande sottoposti a controlli amministrativi.

 

views:
2709
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Operazione di contrasto di furti e rapine. Aveva ainoltre causato una caduta violenta dell’anziana signora, che, successivamente, è stata trasportata presso il presidio ospedaliero
MarsalaLive