Totò Cuffaro si laurea in Giurisprudenza: “Ho avuto quasi tutti trenta e trenta e lode”

Con una tesi dal titolo contrasto al sovraffollamento carcerario. L'ex presidente della Regione, condannato a 7 anni per favoreggiamento aggravato alla mafia, è tornato in libertà un anno fa

Salvatore “Totò” Cuffaro, l’ex presidente della Regione condannato a sette anni per favoreggiamento aggravato alla mafia e tornato in libertà un anno fa dopo avere scontato la pena, domani si laureerà in giurisprudenza, alla “Sapienza” a Roma con una tesi dal titolo “Contrasto al sovraffollamento carcerario tra Costituzione e Convenzione europea”, relatore il professore Giorgio Spangher. Sul frontespizio della tesi, due dediche: “A mio padre la cui ascesa al cielo è avvenuta senza che il carcere mi abbia consentito di essere presente”. E ancora: “Ai detenuti ‘fine pena mai’ che hanno scelto di morire una sola volta piuttosto che morire ogni giorno”.

“Ho avuto quasi tutti trenta e trenta e lode – racconta l’ex Governatore – ho ricevuto esperienze fortissime dall’esperienza madre: quella della detenzione. Non dimenticherò l’esame col professor Oliviero Diliberto, già ministro della Giustizia. Mi ha guardato a lungo e mi ha abbracciato. Ci siamo commossi”.

totò-salvatore-cuffaro-laurea-giurisprudenza

totò-salvatore-cuffaro

views:
2290
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Con una tesi dal titolo contrasto al sovraffollamento carcerario. L'ex presidente della Regione, condannato a 7 anni per favoreggiamento aggravato alla mafia, è tornato in libertà un anno fa
MarsalaLive