Una donna di Mazara muore a 32 anni per meningite: ricoverati subito i tre figli

Le persone che negli ultimi giorni sono state a maggior contatto con la 32enne sono stati ricoverati in attesa di conoscere gli esiti delle analisi sulla donna

Luino – Una donna di 32 anni, C.B., è morta al Pronto soccorso dell’ospedale di Luino, nel Varesotto, dove era sta ricoverata poche ore prima per una sospetta meningite. La donna, originaria di Mazara del Vallo, da 6 mesi residente a Luino, era arrivata in ospedale con dolori fortissimi. Il decorso rapido e funesto della patologia, la donna è morta in meno di un’ora, ha messo in allarme il personale sanitario.

L’Azienda Socio Sanitaria Territoriale dei Sette Laghi: “Le analisi in corso potranno confermare la diagnosi. Nel frattempo, in pieno accordo con l’Ats dell’Insubria, sono state adottate tutte le misure di profilassi previste in questi casi”. È stata immediatamente attivata la procedura di profilassi prevista in questi casi. i familiari della donna, il marito e i tre figli (il più piccolo di 15 mesi, il maggiore di 6 anni), e le persone che negli ultimi giorni sono state a maggior contatto con la 32enne sono stati ricoverati in attesa di conoscere gli esiti delle analisi sulla donna.

Ieri sera l’Azienda ospedaliera ha dato un primo aggiornamento. Secondo i primi riscontri la donna non sarebbe morta per meningite meningococcica, la più grave e contagiosa. L’allarme dunque è lentamente rientrato, come conferma il quotidiano “Il Giorno”, anche se soltanto questa mattina, a conferma ufficiale, l’emergenza potrà considerarsi chiusa. Il caso è seguito direttamente anche dall’Assessorato regionale alla Salute.

views:
39111
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Le persone che negli ultimi giorni sono state a maggior contatto con la 32enne sono stati ricoverati in attesa di conoscere gli esiti delle analisi sulla donna
MarsalaLive