Concours Mondial de Bruxelles, la Spagna ospita l’edizione 2017: il vino Marsala sarà protagonista!

Dal 5 al 7 maggio a Valladolid - Una delle più importanti Kermesse internazionali di vino. Tra i degustatori l'Enologo marsalese Luciano Parrinello

Sarà la Spagna, il terzo paese produttore di vino al mondo, ad ospitare dal 5 al 7 maggio l’Edizione 2017 del Concorso Mondiale di Bruxelles (Concours Mondial de Bruxelles), una delle più importanti Kermesse internazionali di vino. A riaprire le porte a questo importante evento, dopo l’esperienza del 2009 a Valencia, sarà la città di Valladolid, situata nel cuore della Castiglia e León.

Noto anche per il suo carattere itinerante, lo stesso concorso è reduce dal forte successo maturato la scorsa edizione in Bulgaria dove la Nazione ospitante era rappresentata da 1700 campioni su quasi un totale di 9000 pervenuti da tutto il mondo. Un’edizione, quella Bulgara, che verrà di certo ricordata anche per l’interessante vetrina che è stata creata attorno al Marsala, uno dei vini più importanti del mondo, che nell’occasione ha dato l’opportunità di diffondere la cultura del vino italiano oltreconfine.

Un Buon traguardo, dunque, quello raggiunto dal vino “Marsala” che prosegue su un percorso di rilancio basato sulla comunicazione che rivaluta rispetto a quell’immagine di “vino da cucina” che in passato gli è stata attribuita. Il concorso, nato nel 1994, rappresenta un vero e proprio campionato mondiale che ha visto, nel 2016, la partecipazione di un totale di 8750 vini provenienti da 51 nazioni diverse, di cui circa 1300 italiani e di essi 374 quelli che hanno ottenuto medaglie. Di tali riconoscimenti, 64 sono stati assegnati alla Sicilia rispetto ai 195 campioni inviati al concorso.

A valutarli è stata un’apposita commissione di degustazione composta da più di 290 importanti professionisti del settore (enologi, sommelier, giornalisti enogastronomici e buyer) provenienti da 59 nazioni differenti. Anche quest’anno saranno presenti tra i degustatori siciliani Massimiliano Barbera, esperto di controllo di qualità dei vini e Luciano Parrinello, Enologo marsalese, che recentemente ha ottenuto il prestigioso riconoscimento di Ambasciatore delle Città del Vino 2016.

Anche quest’anno una competente giuria sarà chiamata ad esaminare i vini sotto l’aspetto visivo, olfattivo e gustativo attribuendo punteggi in centesimi che, sommati tra di loro, determineranno i vincitori del concorso con l’attribuzione, in ordine di importanza, della Grande Medaglia d’Oro, della Medaglia d’Oro e della Medaglia d’Argento. I risultati ottenuti saranno trattati statisticamente con la supervisione dell’Università Cattolica di Louvain che garantisce la significatività del giudizio dei propri degustatori.

È questa in sintesi la carta d’identità di un evento che si pone come obiettivo principale quello di accendere i riflettori su quei produttori che una volta premiati garantiscono automaticamente al consumatore l’acquisto di vini di qualità che selezionati con serietà rendono così più fluidi i canali di vendita su molti mercati internazionali. Tali campioni anno altresì la possibilità di confrontarsi reciprocamente con tutti gli altri vini partecipanti per calibrarsi rispetto al meglio della produzione mondiale al fine di capire quali miglioramenti apportare, se necessari, nell’ambito della propria produzione.

Le iscrizioni rivolte ai produttori di vino nazionali e internazionali sono già aperte e si chiuderanno il prossimo 3 marzo. Inoltre è possibile effettuarle on line al seguente indirizzo: clicca qui

Che abbia inizio, dunque, la grande gara e che vincano i migliori!

Concours Mondial de Bruxelles Marsala-

Concours Mondial de Bruxelles Marsala.

Concours Mondial de Bruxelles Marsala

views:
849
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Dal 5 al 7 maggio a Valladolid - Una delle più importanti Kermesse internazionali di vino. Tra i degustatori l'Enologo marsalese Luciano Parrinello

Polls

Qual è il tormentone dell'estate 2017?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...
MarsalaLive