Morte Andrea Mistretta, la Procura chiede il rinvio a giudizio del pediatra marsalese Parrinello

Marsala. "Parrinello avrebbe detto ai genitori che potevano riportarlo a casa e di farlo dormire". Il piccolo Andrea aveva tre anni

Marsala – La Procura della Repubblica di Marsala ha chiesto il rinvio a giudizio del 57enne pediatra marsalese Antonino Francesco Parrinello, accusato di omicidio colposo in relazione al decesso del piccolo Andrea Mistretta (tre anni), avvenuto nell’aprile del 2016, per emorragia cerebrale. Andrea aveva battuto la testa al suolo mentre giocava con un pallone a casa.

La prima udienza preliminare (gup Annalisa Amato) è stata fissata per il 7 marzo. Per i genitori del piccolo Andrea (Nicolò Fabrizio Mistretta e Manuela Monteleone), il medico Parrinello avrebbe detto ai genitori che potevano riportarlo a casa e di farlo dormire. Qualche ora dopo, però, visto il peggiorare delle sue condizioni, il bambino era stato condotto Pronto soccorso del “Paolo Borsellino” dove i medici, rendendosi conto della gravità del caso, avevano disposto il trasferimento all’ospedale “Villa Sofia” di Palermo.

Secondo il legale del pediatra (ritenuto uno dei migliori specialisti marsalesi) la consulenza medico-legale della difesa giunge a conclusioni contrastanti con quelle dei consulenti dell’accusa.

views:
5449
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Marsala. "Parrinello avrebbe detto ai genitori che potevano riportarlo a casa e di farlo dormire". Il piccolo Andrea aveva tre anni

Polls

Qual è il tormentone dell'estate 2017?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...
MarsalaLive