Mezza Maratona Città di Capo d’Orlando: un fiume di podisti

A vincere tra gli uomini è stato Mohamed Idrissi (1h11’02). Tra le donne successo di Tatiana Betta (1h25’10)

Capo d’Orlando (Messina) – Avvio pirotecnico per il 16° Grand Prix regionale di maratonine che ha aperto oggi il circuito, con la 7° edizione della Mezza Maratona Città di Capo d’Orlando. 950 gli atleti che hanno tagliato il traguardo, 56 le staffette ognuna con due podisti (uomini, donne, mista e over) che si sono divisi equamente le fatiche e la possibilità data ad un gruppo di disabili dell’AISA (l’associaizone italiana per la lotta alle sindromi atassiche), di essere parte attiva della manifestazione e correre la mezza maratona spinti da un accompagnatore . Iniziativa questa supportata dall’associazione No Limits, e dal consorzio di cooperative sociali che ha donato il “ruotino ausiliario”, montato sulla sedia a rotelle.

La gara: quattro giri con partenza dalla centrale piazza Matteotti e “passaggio d’autore” sullo splendido lungomare con lo sfondo le isole Eolie; un circuito che ben presto è stato invaso dal migliaio di podisti riversati oggi a Capo d’Orlando. A vincere, e a dominare la gara, è stato Mohamed Idrissi che fermato il crono su 1h11’02 (nuovo record del percorso) dando l’impressione di non aver mai voluto premere il tasto sull’acceleratore. L’atleta dell’ASD Mega Hobby (seguito da Gianpaolo Mantegna) sta infatti preparando al meglio la Roma-Ostia del prossimo 5 marzo. Gara a senso unico dunque con i posti di rincalzo conquistati nell’ordine da Vincenzo Iraci neo acquisto dell’Universitas Palermo (1h13’52) e da Luca Stagno dell’Etnatletica San Pietro Clarenza (ottimo il suo inizio di stagione) che ha chiuso in 1h14’22.

Copione identico nella gara femminile con un’unica protagonista Tatiana Betta (Podistica Messina) in grande spolvero con il crono di 1h25’10. Alle sue spalle Maria Grazia Bilello (Sport Amatori Partinico) che prenota una stagione da protagonista con il suo 1h27’10. Terza, nettamente staccata una frizzante Alessandra Corvaia (Equilibra Running Team Palermo) 1h31’56. La manifestazione, è stata organizzata dall’ASD Podistica Capo d’Orlando del presidente Cinzia Sonsogno, con il supporto dell’amministrazione comunale e sponsor privati. Sul palco per le premiazioni il mistrettese Vincenzo Massimo Modica, medaglia d’argento ai mondiali di maratona di Siviglia del 1999. Idrissi e Tatiana Betta hanno indossato la maglia Oro, novità di questa edizione del GP (che conta in tutto sette appuntamenti). Toccherà adesso a loro, in tipico stile ciclistico, difenderla dagli attacchi degli avversari. Prossimo appuntamento con il GP di maratonine domenica 5 marzo ad Agrigento quando, dopo le bellezze naturalistiche di Capo d’Orlando, lo sport parlerà d’arte e di storia sullo sfondo della Valle dei Templi.

Passaggio lungomare

Partenza

Betta e Idrissi con le maglie Oro del circuito

I disabili dellAISA

views:
594
ftf_open_type:
kia_subtitle:
A vincere tra gli uomini è stato Mohamed Idrissi (1h11’02). Tra le donne successo di Tatiana Betta (1h25’10)
MarsalaLive