Aeroporto Birgi, accordo di comarketing: Pino Pace pronto a guidare la cabina di regia

Il presidente della Camera di Commercio mette però dei precisi paletti, a partire dalla durata dell’accordo, non meno di 3 anni

Il presidente della Camera di Commercio Pino Pace ha convocato per mercoledì prossimo, alle ore 16.00, l’assemblea del comarketing, invitando, oltre i sindaci, anche il commissario del Libero consorzio di Trapani ed i rappresenti delle associazioni di categoria del territorio. Nel corso dell’incontro sarà presentata una bozza di accordo di comarketing che regolerà i rapporti tra i comuni ed Airgest, la società di gestione dell’aeroporto di Birgi.

La cabina di regia sarà sempre gestita dalla Camera di Commercio di Trapani. Dopo le difficoltà emerse nelle scorse settimane, il presidente dell’ente camerale Pino Pace ha deciso di continuare a guidare il comarketing, mettendo però dei precisi paletti, a partire dalla durata dell’accordo, non meno tre anni. Un atto di responsabilità, insomma, del presidente Pace, che a suo tempo aveva prospettato il passo indietro della Camera di Commercio dalla guida del comarketing a causa delle riforma del sistema camerale italiano che porterà ad una serie di accorpamenti e tagli nelle risorse.

Ma davanti al perdurare di questo stato di incertezza, alla fine, per non compromettere tutto il lavoro ed i sacrifici fatti in questi anni, Pino Pace ha deciso di continuare a tenere le redini del coordinamento dei comuni, occupandosi della raccolta degli oltre due milioni di euro necessari per finanziare il comarketing, assicurando così i voli della Ryanair. Somme che si andranno ad aggiungere a quelli che arriveranno dalla Regione destinate ad Airgest.

Complessivamente servono circa 6 milioni di euro l’anno. Ma il fronte del rinnovo impone tempi celeri. Bisogna fare presto visto che il contratto scade a marzo. E bisogna lavorare ad una pianificazione dei voli da parte di Ryanair in grado di incrementare il traffico passeggeri. O comunque di non perdere voli. Finora, così come fatto sapere dal presidente di Airgest Franco Giudice nel corso dell’assemblea di comarketing di lunedì, la mancanza di un ente capofila nella guida della cabina di regia del comarketing ha finito col ritardare anche l’iter per l’utilizzo dei fondi messi a disposizione dalla Regione, bloccando l’emanazione della circolare attuativa da parte dell’assessorato per l’utilizzo dei quattro milioni di euro stanziati dal governo regionale in sede di variazione di bilancio lo scorso dicembre.

Adesso però c’è un primo punto fermo. La Camera di Commercio che continuerà a gestire la cabina di regia del comarketing, con l’impegno preso dal presidente Pace che sembra intenzionato a non vanificare tutti gli sforzi fatti in questi anni per mantenere il traffico aero su Birgi, continuando ad dare prospettive concrete alle imprese ed al tessuto produttivo della provincia di Trapani. La cui economia, soprattutto per il settore turistico, si regge in gran parte sull’aeroporto “Vincenzo Florio”.

views:
10794
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il presidente della Camera di Commercio mette però dei precisi paletti, a partire dalla durata dell’accordo, non meno di 3 anni
Banner 468 x 60 px
MarsalaLive