Consiglio comunale Marsala, Giusi Piccione: “La grave situazione delle strade è indifendibile”

Milazzo: "Impossibile la gestione di delicati settori con un solo dirigente tecnico". Rodriquez: "I commercianti di via C.Isgrò lamentano la scarsa illuminazione". Galfano: "Occorre pubblicizzare le novità sulla raccolta differenziata"

Marsala – Presieduta da Enzo Sturiano, la seduta di giovedì del Consiglio comunale di Marsala ha visto il rinvio al prossimo 1° marzo della discussione sulle interrogazioni. Il sindaco non era presente in Aula.

Successivamente, un acceso dibattito ha caratterizzato la seduta relativamente al nuovo Regolamento della Consulta Giovanile, poi approvato all’unanimità dei presenti. Ad inizio di seduta, spazio anche alle comunicazioni di molti consiglieri comunali: quasi tutte anche con riferimento all’incidente stradale che ha causato la morte di un giovane extracomunitario.

La discussione si è aperta con l’intervento del consigliere Mario Rodriquez che ha invitato l’Amministrazione a vigilare affinchè i centri di accoglienza tengano in buono stato le bici utilizzate dagli extracomunitari, ne assicurino la manutenzione, dotandoli altresì degli adeguati giubbotti notturni. Anche il presidente Sturiano ha fatto cenno al serio problema della sicurezza dei ciclisti extracomunitari sulle strade, che – ha affermato – “va anche tutelata con la manutenzione della pubblica illuminazione, sollecitata al sindaco già tante volte e che non trova ancora soluzione”.

A seguire, gli interventi dei consiglieri Pino Milazzo (“impossibile la gestione di delicati settori con un solo dirigente tecnico”), Aldo Rodriquez (“i commercianti di via C. Isgrò lamentano la scarsa illuminazione”), Flavio Coppola (“i centri di accoglienza sono proliferati; il sindaco fissi un incontro con il Prefetto”), Arturo Galfano (“sollecito l’esecutività della delibera consiliare sul cerimoniale; occorre pubblicizzare le novità sulla raccolta differenziata”), Rosanna Genna (“occorrono iniziative concrete per gli smottamenti su un tratto del lungomare”), Luigia Ingrassia (“raccordare il lavoro delle due Proloco che hanno sedi distinte, valutando altresì l’affitto dei locali dell’Ufficio turistico di via XI Maggio”), Giusy Piccione (“la grave situazione delle strade è indifendibile; nella scuola di San Leonardo sono caduti calcinacci”), Daniele Nuccio (“comprendo le comunicazioni, ma all’ordine del giorno ci sono delle mozioni che andrebbero discusse”).

E proprio sul proseguo dei lavori – con la decisione di continuare a scorrere i punti da trattare – è intervenuto il vicepresidente Galfano, invitando la consigliera Ingrassia (presidente delle 2^ Commissione) a relazionare sull’atto riguardante il nuovo “Regolamento sulla Consulta giovanile comunale”, nonché ad illustrare le modifiche rispetto al precedente. Quindi, l’intervento del presidente della Commissione Affari Generali Ivan Gerardi (“non è stato espresso parere sull’atto”), dei consiglieri Calogero Ferreri (si è soffermato sugli emendamenti al Regolamento) e Giovanni Sinacori (ha chiesto di fare chiarezza su alcuni punti, e in particolare sulla vigenza del vecchio Regolamento). A questa richiesta si sono associati sia Federica Meo che Letizia Arcara (nella precedente seduta, aveva stigmatizzato i lunghi tempi per dare esecutività alla Consulta Giovanile).

Sono seguito gli interventi tecnici del dirigente Giuseppe Fazio e del segretario generale Bernardo Triolo. Poi un acceso dibattito che, alla conclusione, ha portato alla sospensione dei lavori per quasi due ore. Al rientro in Aula, presenti 18 consiglieri, il presidente Sturiano ha invitato la consigliera Ingrassia a relazionare sulle modifiche da apportare all’atto, condivise dai capigruppo nel corso della sospensione della seduta. Quindi le votazioni, con approvazione unanime sia degli emendamenti che del nuovo Regolamento della Consulta Giovanile. Il Consiglio comunale tornerà a riunirsi il prossimo 1° Marzo.

views:
910
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Milazzo: "Impossibile la gestione di delicati settori con un solo dirigente tecnico". Rodriquez: "I commercianti di via C.Isgrò lamentano la scarsa illuminazione". Galfano: "Occorre pubblicizzare le novità sulla raccolta differenziata"
MarsalaLive