Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Crolla un altro cavalcavia sull’autostrada A14: due morti e due feriti

Ecco le prime immagini del crollo del ponte - Il racconto dei testimoni. "Me lo sono trovato davanti caduto, all'improvviso, siamo tutti sotto shock. Poi abbiamo capito che sotto c'era una macchina con delle persone. Terribile..."

Due morti e due feriti: questo il bilancio provvisorio del crollo di un cavalcaia sull’autostrada A14 all’altezza di Camerano, in provincia di Ancona, tra Loreto e Ancona in direzione Nord. Il ponte è il numero 167 e si trova al chilometro 235+800. Il traffico sul quel tratto dell’Autostrada adriatica è chiuso in entrambe le direzioni. Le due vittime sono una coppia di 60enni, marito e moglie, di Ascoli Piceno. Si trovavano a bordo di un’automobile che passava sotto al ponte nel momento del crollo. I corpi sono stati recuperati. I due feriti sono due operai che stavano lavorando all’ampliamento a tre corsie dell’autostrada. Sono stati trasportati in eliambulanza nell’ospedale di Torrette ad Ancona, le loro condizioni non sarebbero gravi. L’autostrada è chiusa.

Autostrade per l’Italia, che gestisce gli oltre 743 chilometri della A14, fa sapere che il crollo è stato causato dal “cedimento di una struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia, che era chiuso al traffico”. Il prefetto di Ancona Antonio D’Acunto ha convocato una riunione immediata del Comitato operativo della viabilità. Lo scopo “è individuare una soluzione alternativa alla circolazione ordinaria, interdetta nella zona interessata dal crollo”.

Il racconto dei testimoni. “Me lo sono trovato davanti caduto, all’improvviso, siamo tutti sotto shock. Poi abbiamo capito che sotto c’era una macchina con delle persone. Terribile…”, racconta Francesco, un giovane calabrese residente a Reggio Emilia che è stato tra i primi a fermarsi davanti alla struttura crollata. “Siamo salvi per miracolo: una signora davanti a me era scossa davvero, ha fatto una frenata e si è fermata a 10 metri dal ponte. E’ successo tutto di colpo”.

Si sente “miracolata” Anna Maria, di Porto Sant’Elpidio, in provincia di Fermo. Con la sua auto si è fermata “un centinaio di metri prima del ponte crollato. Prima abbiamo visto della macchine ferme – racconta – poi un autoveicolo schiacciato e abbiamo capito che cosa era successo. Sono laica, ma stavamo tornando da un conferenza stampa di presentazione ad Ancona della Festa delle Pro Loco che si terrà il 12 marzo a Loreto, dove verranno benedetti i gonfaloni dell’Unpli. Questo e il fatto che ci troviamo nel territorio di Loreto mi fanno sentire una miracolata”.

Crollo-cavalcavia-autostrada-A14-Camerano-Ancona (1)

Crollo-cavalcavia-autostrada-A14-Camerano-Ancona (4)

Crollo-cavalcavia-autostrada-A14-Camerano-Ancona (6)

Crollo-cavalcavia-autostrada-A14-Camerano-Ancona (5)

Crollo-cavalcavia-autostrada-A14-Camerano-Ancona (2)

Crollo-cavalcavia-autostrada-A14-Camerano-Ancona (3)

views:
11291
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Ecco le prime immagini del crollo del ponte - Il racconto dei testimoni. "Me lo sono trovato davanti caduto, all'improvviso, siamo tutti sotto shock. Poi abbiamo capito che sotto c'era una macchina con delle persone. Terribile..."
MarsalaLive