Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Sabato al PalaBellina, Sigel Marsala-Volley Group Roma

La gara sarà una di quelle, calendario alla mano, da prendere con le dovute “pinze”. Un classico testa-coda che metterà in palio punti pesantissimi per entrambe le contendenti

Marsala – Sabato prossimo, nell’ambito della diciannovesima giornata del torneo di B1 girone D, la Sigel Marsala proverà a dar subito continuità alla splendida vittoria di Isernia. Lo farà affrontando al PalaBellina (inizio ore 17,30) la compagine romana del Volley Group, squadra già battuta a domicilio nella gara d’andata per 1-3 (la foto di copertina si riferisce proprio a una fase di quell’incontro). Una squadra, quella paolina, che sta lottando con i denti per evitare la terz’ultima piazza che potrebbe significare retrocessione.

A condire la gara di significati che aggiungono valore a quello meramente tecnico sarà un altro simpatico “gemellaggio” organizzato dalla nostra brillante addetta alle relazioni esterne Rossana Giacalone. Capace di coinvolgere stavolta, dopo l’ASD i Fenici rugby, la scuola calcio ASD Dribbling dell’ex-calciatore professionista Nicola Sciacca, già alla corte di Zdenek Zeman quando il Foggia militava in serie A. Nell’occasione, in particolare nell’immediato pre-partita, verrà annunciata ufficialmente la partecipazione della Sigel all’iniziativa “un calcio al bullismo”. Manifestazione sportiva benefica in programma allo stadio “Nino Lombardo Angotta” di Marsala per il prossimo 3 aprile.

La gara di sabato sarà una di quelle, calendario alla mano, da prendere con le dovute “pinze”. Un classico testa-coda che metterà in palio punti pesantissimi per entrambe le contendenti. Le azzurre di Ciccio Campisi, c’è da giurarci, daranno l’anima per conquistare una preziosa vittoria che potrebbe voler dire aggancio al secondo posto. Aprilia infatti ospiterà la capolista MAM S.Teresa Riva, mentre la Betitaly Maglie sarà impegnata nel sentitissimo derby salentino di Cutrofiano.

Ragion per cui niente al mondo potrà distogliere le nostre atlete dal tenere salda la loro proverbiale concentrazione, necessaria a ottenere il massimo dall’impegno in calendario. Una squadra, quella allenata da coach Cavaioli, che arriva dalla bella vittoria interna ottenuta domenica scorsa al tie-break ai danni della Demo.Co.S. Cutrofiano. Vittoria che le ha permesso di allungare sulla più diretta rivale nella corsa alla salvezza. Quella Luvo Arzano ora staccata di quattro lunghezze. Il roster capitolino vanta come fiore all’occhiello la giovanissima Mercedesz Kantor, figlia dell’ungherese Sandor Kantor, ex giocatore della massima serie nazionale. La giovane schiacciatrice, classe 1998, cresciuta nella formidabile nidiata dell’Anderlini Modena, è poi passata al VolleyRò Casal de’ Pazzi prima di approdare all’altra squadra della capitale.

Altra schiacciatrice è Elena Bigioni, 1,80 di altezza, nata nel 1994. Così come Federica Roticiani, giovanissima anche lei, classe 1998. Entrambe riconfermate e artefici della promozione in B1 dello scorso anno. Assieme alla palleggiatrice Flavia Cornolò e all’altra schiacciatrice Lara Dal Canto, tra le più esperte del gruppo visti i suoi ventinove anni d’età. Oltre alle centrali Sara Borghesi, classe 1998, e Ilaria Mele, classe 1992. Tra i nuovi innesti di questa stagione l’opposto Federica Rossi, lo scorso anno a Terracina in B1, e il libero Simona Saccoccia, arrivata dal S.Elia Frosinone (B2). Una gara quindi insidiosa proprio per la freschezza e la probabile spregiudicatezza della compagine romana. Ma lo spalancarsi di traguardi ambiziosi difficilmente potrà tenere a freno le azzurre. Nel collimatore c’è, come detto, il secondo posto.

Con una vista privilegiata sulla vetta della classifica. Che solo la matematica potrà negare a una Sigel ormai quadrata a puntino. Che ha studiato per diventare grande e che è ormai pronta all’esame di laurea. Arbitri dell’incontro saranno i signori Vincenzo Emma di Pietraperzia (EN) e Claudio Spartà di Catania.

views:
1215
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La gara sarà una di quelle, calendario alla mano, da prendere con le dovute “pinze”. Un classico testa-coda che metterà in palio punti pesantissimi per entrambe le contendenti
MarsalaLive