Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Progetto dell’Ipseoa “Florio” dal titolo “Dopo di noi”: rivolto a studenti in difficoltà

Giovedì 23 marzo - "L’impegno etico, oltre che didattico dell'Istituto è di far rete con altri soggetti giuridici e istituzionali e mettere in campo una serie di azioni di accompagnamento per garantire agli studenti disabili..."

Si terrà giovedì 23 marzo alle ore 17.30 la presentazione del progetto dell’IPSEOA “I. e V. Florio” dal titolo “DOPO DI NOI”, realizzato in partenariato con la cooperativa “Voglia di Vivere” e rivolto a studenti in difficoltà, diversamente abili, per cui è prevista la collaborazione tra scuola, famiglie, associazionismo e mondo del lavoro. Il ruolo della scuola consiste nel programmare una serie di appuntamenti serali – cene a tema in partenariato con noti ristoranti (Sanacore agriturismo, Kaleidos di Peppe Giuffrè, L’Approdo di Angelino), per far sperimentare ai propri studenti con difficoltà l’organizzazione e la gestione di banchetti aperti al pubblico e prepararli, dunque, al loro futuro lavorativo.

“L’impegno etico, oltre che didattico dell’Istituto – dice il Dirigente scolastico, Pina Mandina – è di far rete con altri soggetti giuridici e istituzionali e mettere in campo una serie di azioni di accompagnamento per garantire agli studenti disabili e alle loro famiglie la realizzazione di un progetto di vita e la prospettiva di autonomia e indipendenza economica dopo il periodo scolastico”.

La cooperativa “Voglia di Vivere” di Trapani è impegnata per l’avviamento al lavoro degli studenti nel prosieguo del loro percorso scolastico, a partire dalle assunzioni nelle iniziative presso la struttura di “Fondo Auteri” a Sant’Andrea di Bonagia, di proprietà del Comune di Valderice e concessa in gestione alla Cooperativa, in raggruppamento temporaneo di impresa con la Pro-Loco di Valderice e l’Associazione Culturale Terronika, pure di Valderice, per attività di pubblica utilità e servizio. L’obiettivo della cooperativa è, infatti, l’attività d’inclusione lavorativa di persone svantaggiate, così come definite dalla legge 381/91, e di soggetti con disabilità così come previsto dalla legge 68/1999.

Il tutto si realizza attraverso la predisposizione di percorsi educativo/formativi quali laboratori di cucina, di pasticceria, di danza, canto e recitazione, orientati alla scoperta di potenzialità già presenti e all’acquisizione di nuove capacità professionali che favoriscano un’effettiva integrazione sociale e occupazionale.

Testimonial d’eccezione per la presentazione, sarà il Trapani Calcio che, nella settimana che la Lega dedica alle disabilità, sposa l’obiettivo formativo della scuola e della cooperativa.

Un progetto, dunque, di inclusione e di alternanza scuola lavoro al tempo stesso.

views:
1947
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Giovedì 23 marzo - "L’impegno etico, oltre che didattico dell'Istituto è di far rete con altri soggetti giuridici e istituzionali e mettere in campo una serie di azioni di accompagnamento per garantire agli studenti disabili..."
MarsalaLive