Cathy Marino eletta nel Consiglio nazionale del Psi a Roma

I socialisti chiedono, nel rispetto del voto referendario, di rilanciare le Province, riattribuendo risorse e legittimando i vertici col voto popolare

Roma – Cathy Marino, vice segretaria provinciale del Partito Socialista Italiano, eletta nel nuovo Consiglio nazionale del PSI. L’elezione è avvenuta ieri a Roma, durante lo svolgimento del Congresso Nazionale del partito (18 e 19 marzo) che ha visto gli interventi del segretario nazionale Riccardo Nencini e dell’On. Nino Oddo, deputato questore all’ARS.

Analisi comune sulla situazione politica: fallita la vocazione maggioritaria del PD, occorre uscire dagli schematismi tradizionali per fronteggiare la possibile saldatura fra i populismi di diversa matrici. Questo, a cominciare dalle prossime amministrative a Palermo Genova e Trapani, dove il psi lavora per aggregazioni che facciano riferimento al territorio e alle esigenze e convergenze che vi emergono al di là delle sigle. I socialisti chiedono poi, nel rispetto del voto referendario, di rilanciare le Province, riattribuendo risorse e legittimando i vertici col voto popolare.

Oltre a Cathy Marino, altri rappresentanti della federazione provinciale di Trapani entrano a far parte del nuovo Consiglio nazionale del Partito Socialista Italiano: Anna Barbiera (Trapani), Franco Spedale (Mazara del Vallo), Giuseppe Castiglione (Campobello di Mazara), Vita Barbera (Trapani), Nino Oddo, Calogero Russo (Favignana), e Francesco Leone (Gibellina).

Cathy-Marino-Consiglio-nazionale-Psi-a-Roma

Cathy-Marino-Consiglio-nazionale-Psi-a-Roma.

views:
1332
ftf_open_type:
kia_subtitle:
I socialisti chiedono, nel rispetto del voto referendario, di rilanciare le Province, riattribuendo risorse e legittimando i vertici col voto popolare
MarsalaLive