Marsala, buco finanziario da 1,6 milioni: a giudizio amministratori della cantina “San Francesco”

Reato contestato a Biagio Valenti e Silvia Luisa Montalto - La Procura ha disposto la citazione in giudizio per il presidente e per il suo predecessore per appropriazione indebita

Appropriazione indebita è il reato contestato all’attuale presidente della Cantina sociale “San Francesco”, Biagio Valenti, di 58 anni, e all’ex presidente Silvia Luisa Montalto, di 51 anni, per i quali la Procura della repubblica di Marsala ha disposto la citazione diretta in giudizio.

L’avvio del processo a loro carico, in Tribunale, è stato fissato per il 18 maggio. Il “buco” finanziario della cantina sociale (circa mille soci, quasi tutti viticoltori marsalesi, anche se la cantina è in territorio di Mazara del Vallo) sarebbe di un milione e 680 mila euro. Questa è la cifra contestata da Procura e Guardia di finanza. La contestazione più rilevante è mossa alla Montalto, presidente del Cda della cantina San Francesco dal 30 gennaio 2007 al 7 agosto 2014. A lei si contesta, infatti, un’appropriazione indebita di un milione e 321 mila euro.

Valenti, invece, secondo l’accusa, si sarebbe appropriato di 359 mila euro. Si tratta di una parte del denaro che doveva essere distribuita ai soci viticoltori per l’ammasso delle uve relative alla vendemmia del 2012. L’inchiesta è stata avviata a seguito di un esposto presentato, nell’ottobre 2014, da 102 soci.

Cantina-sociale-san-francesco-mazara-marsala-

views:
7963
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Reato contestato a Biagio Valenti e Silvia Luisa Montalto - La Procura ha disposto la citazione in giudizio per il presidente e per il suo predecessore per appropriazione indebita

Polls

Qual è il tormentone dell'estate 2017?

Vedi Risultati

Loading ... Loading ...
MarsalaLive