Dopo il Presepe in 500 arriva il Presepe Pasquale

L’iniziativa si chiama “DIORAMA” Mostra di Presepi Pasquali della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo

A Calatafimi Segesta estro e tradizione ormai si muovono insieme, non si può spiegare altrimenti la singolarità di quanto la sua gente riesce a creare. E così dopo il successo a Natale del “Presepe all’interno delle Fiat 500”, gli stessi ideatori hanno preparato per turisti e visitatori il “Presepe Pasquale”.

Artefici della singolare Rappresentazione religiosa, sono ancora una volta: Salvatore Barone e Alberto Verghetti. L’iniziativa si chiama “DIORAMA” Mostra di Presepi Pasquali della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo. “Sostanzialmente i materiali utilizzati – raccontano Salvatore Barone e Alberto Verghetti – sono il polistirolo per le case e poi rametti di ulivo, di cipresso, tralci dei vigneti per la croce e per il resto. Le rocce le abbiamo realizzato con la schiuma espansa. Insomma sono materiali semplici, recuperati, senza alcun artifizio. Da quattro anni scherzavamo sull’idea di un Presepe Pasquale, sull’onda del successo avuto con quello in Fiat 500, quest’anno abbiamo deciso di provare. Il risultato è stato come pensavamo, straordinario, e la gente che in questi giorni viene a visitarlo ne è testimone”.

Il Presepe Pasquale – è stato realizzato in un mese su un percorso lungo 20 metri – e narra la Passione, la Morte e la Resurrezione di Gesù Cristo. Di ogni momento e di ogni quadro è possibile leggerne la spiegazione. Lungo il percorso infatti i due creatori hanno inserito una esegesi, una riflessione di quel momento.

Il singolare Presepe, si trova in Corso Garibaldi 18 a Calatafimi Segesta – sarà visitabile ancora fino a Pasqua con orari ben definit. Il 26 Marzo e il 2 Aprile dalle 16,00 alle 21.00 – il 9, il 14 e il 16 Aprile dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 21,00.

DIORAMA-il-Presepe-Pasquale-Calatafimi-Segesta

views:
1073
ftf_open_type:
kia_subtitle:
L’iniziativa si chiama “DIORAMA” Mostra di Presepi Pasquali della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo
MarsalaLive