Il Marsala Futsal batte il San Gregorio e il Grazia Pantelleria e vola in C1

"Ci sarebbe bastato il secondo posto per raggiungere la promozione ma la prima posizione è più che legittima per una squadra come la nostra"

Obiettivo raggiunto per il Marsala Futsal che nel weekend battendo 4-3 il San Gregorio Papa, nella gara interna di sabato pomeriggio e domenica 8-6 il Grazia Pantelleria, nel recupero della quindicesima giornata, ha ipotecato la matematica promozione in serie C1 e blindato il primo posto in classifica a due sole giornate dalla fine del campionato.

Due giorni indimenticabili per la formazione marsalese che ad oggi si conferma l’unica realtà sportiva locale a fare il salto di categoria nella disciplina di pertinenza, vale a dire il calcio a cinque.

Per il Marsala Futsal si tratta di un ritorno nel massimo campionato regionale perso la passata stagione. Grandi meriti per questa vittoria del campionato di serie C2 vanno senz’altro all’esperto tecnico mazarese Enzo Bruno, alla sua terza promozione diretta in serie C1, il quale ha avuto l’arduo compito, dall’estate scorsa ad oggi, di rimettere insieme i pezzi di una squadra che sembrava essere irrecuperabile.

Per incamerare queste due ultime vittorie, giunte in poco meno di diciotto ore l’una dall’altra, il Marsala ha dovuto fare ricorso a tutta la forza di volontà e il cuore che si poteva perché ne il San Gregorio Papa sabato ne il Grazia domenica hanno sventolato bandiera bianca innanzi alla capolista che fino alla fine ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie. Prezioso nelle due gare l’apporto del furente bomber Pizzo, autore di una doppietta contro il San Gregorio e di una tripletta contro il Grazia. La vittoria è comunque del gruppo, soprattutto a Pantelleria, quando gli infortuni di Milazzo e Anteri avevano rinvigorito il fervore di padroni di casa. La sete di vittoria, però, ha superato alla fine ogni difficoltà e nell’ultimo giro di lancette, grazie ai goal di Pellegrino e Farina, si sono spalancate le porte all’esultanza pur contenuta ma culminata con un tuffo liberatorio dei ragazzi nel blu intenso del mare di Pantelleria.

“Ci sarebbe bastato il secondo posto per raggiungere la promozione – ha commentato Mister Bruno – ma la prima posizione è più che legittima per una squadra come la nostra. Inoltre non faremo sconti a nessuno – ha continuato – giocheremo le ultime due gare con il Partinicaudace e Monreale al massimo delle nostre possibilità, onorando noi stessi e gli avversari che abbiamo già battuto”.

Marsala-Futsal-vola-in-serie-C1

Marsala-Futsal-vola-in-serie-C1-tuffo-mare

views:
1749
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Ci sarebbe bastato il secondo posto per raggiungere la promozione ma la prima posizione è più che legittima per una squadra come la nostra"
MarsalaLive