Ostetricia, nuovo servizio all’ospedale di Castelvetrano

L’ecografia morfologica risulta essere un esame di screening sostanzialmente privo di rischi, tanto per la madre quanto per il piccolo: infatti non è associata ad emissione di radiazioni

Castelvetrano – E’ partito ieri il nuovo servizio di ecografia morfologica nel presidio sanitario di Castelvetrano. E’ stato infatti attivato presso l’unità operativa di ostetricia ex Mazara del Vallo, ubicata al momento nel nosocomio belicino, e diretta da Claudio Germilli, lo screening ecografico morfologico del secondo trimestre.

L’esame verrà effettuato dal ginecologo Agostino Bono con l’ecografo di ultima generazione GE Voluson E8, che ha applicazioni avanzate, eccellente qualità delle immagini e con percezione della profondità aumentata. L’ecografia del secondo trimestre (nota anche come ecografia morfologica) è la seconda delle tre ecografie eseguite nel corso di una gravidanza normale e che fanno parte della cosiddetta diagnosi prenatale non invasiva. Viene considerata la più importante delle tre, in quanto finalizzata sia a un’accurata valutazione dell’anatomia fetale che alla ricerca di eventuali malformazioni.

L’ecografia morfologica risulta essere un esame di screening sostanzialmente privo di rischi, tanto per la madre quanto per il piccolo: infatti non è associata ad emissione di radiazioni, risultando così agevolmente ripetibile al bisogno per ulteriori controlli.

L’ambulatorio dell’ospedale effettuerà l’esame ogni lunedì mattina, con prenotazione direttamente in reparto telefonando allo 0924 930209.

views:
1023
ftf_open_type:
kia_subtitle:
L’ecografia morfologica risulta essere un esame di screening sostanzialmente privo di rischi, tanto per la madre quanto per il piccolo: infatti non è associata ad emissione di radiazioni
MarsalaLive