Scade intesa a Birgi con Ryanair, i sindaci alla Regione: “Mancano i fondi per il rinnovo”

L'Ars ha stanziato nel dicembre scorso 4 milioni per il potenziamento dello scalo aereo, gli altri due saranno conferiti dai comuni

La convenzione per far restare la compagnia aerea low cost Ryanair a Trapani-Birgi è scaduta a marzo e ancora non è stata rinnovata perché mancano i soldi per finanziarie l’intesa di co-marketing. Un appello al Governo siciliano ad assegnare i fondi necessari subito è stato rivolto dall’assemblea dei sindaci trapanesi riunita a Castellammare.

L’accordo con Ryanair, che cura la stragrande maggioranza delle rotte da e per lo scalo trapanese, era garantito dal co-marketing che è scaduto lo scorso mese di marzo. La prosecuzione di questo rapporto per altri tre anni è affidata alla nuova intesa che le parti in causa hanno ampiamente dichiarato di volere raggiungere ma che deve essere ancora sottoscritta. In pratica, per far restare Ryanair alla compagnia irlandese dovrebbero essere corrisposti oltre sei milioni di euro.

L’Ars ha stanziato nel dicembre scorso 4 milioni per il potenziamento dello scalo aereo, gli altri due saranno conferiti dai comuni.

views:
2023
ftf_open_type:
kia_subtitle:
L'Ars ha stanziato nel dicembre scorso 4 milioni per il potenziamento dello scalo aereo, gli altri due saranno conferiti dai comuni
MarsalaLive