Petrosino, Vincenzo D’Alberti incontra il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina

"Abbiamo concrete possibilità di realizzare un progetto importante che consentirebbe di sviluppare ulteriormente il comparto enologico, in modo da poter offrire un prodotto che rappresenti l’eccellenza..."

Petrosino – Si è svolto ieri pomeriggio l’incontro con il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina in occasione di una sua visita in Sicilia. Presente il candidato sindaco di Petrosino Vincenzo D’Alberti che ha avuto modo di parlare con il ministro sul tema dei vini di Petrosino: “Siamo molto felici di avere avuto l’opportunità di dialogare con il ministro Martina sulla nostra intenzione di costituire un consorzio volto alla tutela dei vini di Petrosino, uno dei punti principali del nostro programma elettorale. Per la prima volta dopo tanto tempo, abbiamo concrete possibilità di realizzare un progetto importante che consentirebbe di sviluppare ulteriormente il comparto enologico, in modo da poter offrire un prodotto che rappresenti l’eccellenza e che sia al contempo sinonimo di garanzia”, queste le parole del candidato D’Alberti, che continua “Le nostre cantine, in questi anni, sono state lasciate operare senza nessun coordinamento da parte dell’amministrazione comunale, che è rimasta chiusa dentro le stanze del palazzo. Quello che abbiamo intenzione di fare noi è l’esatto contrario: scendere in campo per la gente, farci portatori dei loro interessi, essere aperti al confronto e al dialogo, rendere partecipi tutti i cittadini delle iniziative e prestare attenzione a quelle che sono le loro esigenze”.

Il ministro Martina ha mostrato grande interesse per l’iniziativa proposta, sottolineando che “l’agricoltura in Sicilia è un fronte decisivo per immaginare il futuro e guardare non solo al passato. L’innovazione, la progettazione, nuove idee e nuovi punti di vista sono essenziali per la crescita e lo sviluppo di un territorio”. Il ministro ha parlato con entusiasmo dei segnali interessanti di novità da parte delle aziende agricole che stanno sviluppando i propri investimenti e lavorano sulla qualità, “questo non vuol dire non vedere i punti deboli ancora da affrontare, siamo impegnati nella tutela del reddito degli agricoltori, e in particolare in alcuni settori c’è ancora tanto lavoro da fare, ma guardiamo con ottimismo al futuro. Senza le opportunità che l’Europa in questi anni ci ha dato, noi oggi avremmo meno sviluppo, meno possibilità di fare impresa, che resta alla fine la cosa più importante. Sfruttare, quindi, i fondi europei per far sì che il settore agricolo, su cui si fonda gran parte della nostra economia, possa crescere e diventare sempre più solido”.

In conclusione ha ribadito come “un importante momento di riflessione e confronto sulle potenzialità di sviluppo del nostro territorio, sia necessario, affrontando la questione agricola che ha la necessità di essere inserita al centro delle politiche presenti e future del nostro Paese nell’ottica del rilancio e della sostenibilità”.

Florinda Licari

views:
2487
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Abbiamo concrete possibilità di realizzare un progetto importante che consentirebbe di sviluppare ulteriormente il comparto enologico, in modo da poter offrire un prodotto che rappresenti l’eccellenza..."
MarsalaLive